Lancio europeo di “The Inquirer”

Aziende

VNU Business Media Europe espande il proprio portafoglio online con il lancio
europeo di ?The Inquirer?. Dopo l’acquisizione del famoso sito inglese avvenuta
a gennaio, l’editore si preparare a sbarcare nei mercati di Italia, Spagna,
Belgio, Francia, Germania e Olanda

VNU Business Media Europe, la media company europea leader nel mercato dell’informazione per il target B2B, allarga ulteriormente il suo portafoglio online con il lancio negli altri 6 paesi europei del sito inglese ?The Inquirer?, acquisito dall’editore all’inizio dell’anno. Lanciato ad Aprile del 2001 da Mike Magee, ?The Inquirer? ha da sempre avuto come mission quella di essere un sito di approfondimento, a volta anche indiscreto, sul mercato dell’Information Technology ed ha costruito anno dopo anno una community mondiale di oltre 2 milioni di visitatori unici al mese. Grazie all’acquisizione del brand e delle relative attività, VNU BME si prepara a costruire un vero e proprio network ?The Inquirer?, attraverso l’implementazione delle edizioni localizzate sui mercati di Italia, Spagna, Belgio, Francia, Germania e Olanda, a supporto e rafforzamento delle tradizionali attività in UK. I contenuti messi a disposizione degli utenti saranno le migliori storie e gli approfondimenti di mercato a respiro internazionale tratti direttamente dal sito originale inglese e localizzati, oltre ai contenuti creati espressamente per il mercato locale da una struttura editoriale dedicata. I contenuti saranno organizzati per specifiche categorie riconducibili a 3 macro-aree: Consumer, Professional e canale della distribuzione di prodotti e servizi informatici. L’editore, quindi, dà seguito alla sua strategia di diversificazione del portafoglio online, facendo leva sulle recenti acquisizioni dei più importanti siti di informazione tecnologica, avvenute nel recente passato in diversi paesi europei. Alla fine dello scorso anno, infatti, VNU BME ha lanciato, grazie ad una partnership con l’editore americano, l’edizione europea del famoso gadget blog Gizmodo, raggiungendo in pochi mesi un’audience di oltre 700 mila utenti unici al mese nelle 7 nazioni europee di riferimento. ?The Inquirer ha un’eccellente penetrazione tra i professionisti dell’offerta di prodotti e soluzioni di Information Techno logy e tra coloro che lavorano nell’implementazione di soluzioni tecnologiche all’interno di aziende medie e medio-grandi. Un target notoriamente difficile da raggiungere e coinvolgere attraverso i canali di informazione tradizionali. E’ per raggiungere questo interessante target B2B nel resto del mercato Europeo che abbiamo deciso di replicare l’esperienza vincente di The Inquirer negli altri paesi dove siamo già presenti con nostre attività?, afferma Dominique Busso, CEO di VNUnet Europe. Mike Magee, fondatore di The Inquirer, aggiunge: ?Fin dal primo giorno abbiamo creduto nel potenziale di sviluppo alla base dell’accordo con VNU. Un’ulteriore conferma viene da questo lancio europeo che darà la possibilità a ?The Inquirer? di accrescere notevolmente la propria notorietà anche su altri mercati?.L’operazione si inquadra all’interno della strategia di trasformazione di VNU da editore tradizionale in media-company focalizzata sul target professional. Tra le altre recenti acquisizioni di VNU BME rientrano anche Silicon.fr in Francia e Tweakers.net in Olanda, entrambi siti di informazione per una vasta community di utenti IT.

Vai alla versione italiana del sito The Inquirer

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore