L’anno fiscale 2006 a tinte rosa per Microsoft

Aziende

La società è ottimista per l’anno prossimo, grazie anche ai prodotti in uscita entro la fine del 2005. Ma l’andamento delle licenze rimane debole.

Per il nuovo anno fiscale, Microsoft stima di poter raggiungere un fatturato compreso tra i 43,7 e i 44,5 miliardi di dollari, con un guadagno di circa 18,3-18,8 miliardi, equivalente a 1,27-1,32 dollari per azione. Per l’anno fiscale 2005, i profitti si sono attestati a 12,3 miliardi, pari a 1,12 dollari per azione, con un fatturato in crescita rispetto al 2004, passato da 36,8 a 39,8 miliardi. L’ottimismo per il 2006 deriva anche dagli imminenti rilasci. Nel prossimo trimestre verrà presentato SQL Server 2005, Visual Studio 2005 e l’attesissima Xbox 360, che offriranno un significativo contributo alla crescita del fatturato 2006. Microsoft è decisamente meno ottimista nei confronti della Business Solutions (Mbs), dalla quale si attende ancora una mancanza di profitti. Nel corso del quarto trimestre, concluso lo scorso 30 giugno, la Mbs ha registrato una perdita operativa di 76 milioni di dollari, un calo superiore al medesimo periodo del precedente esercizio fiscale. L’andamento delle licenze non sta andando bene, è ancora molto debole, sostiene Microsoft, anche se la spesa It rimarrà sostenuta per i prossimi 12 mesi. Soprattutto tra le imprese di piccole e medie dimensioni. Bene le vendite attraverso il canale Oem. Nel primo trimestre fiscale 2006, che termina il prossimo 30 settembre, Microsoft si attende un fatturato di circa 9,8 miliardi con un guadagno per azione in calo rispetto al quarto trimestre fiscale 2005, compreso tra 29 e 31 centesimi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore