L’anti pirateria di YouTube a settembre

CyberwarSicurezza

Google vuole filtrare i contenuti protetti da diritto d’autore sul portale di
video condivisione

A settembre, al massimo in autunno, come promesso, YouTube aggiungerà i filtri antipirateria per rintracciare l’upload di contenuti protetti dal copyright. La tecnologia è basata sulle fingerprint, ovvero database di impronte digitali che facilitano il riconoscimento dei contenuti tutelati dal diritto d’autore. Youtube potrà così rimuovere i contenuti non autorizzati in poche mosse. A ogni contenuto protetto verrà associato un identificativo elettronico, per frenare la pirateria sul portale di video sharing di Google. Viacom ha chiesto un risarcimento miliardario a YouTube per la violazione del copyright: ha risposto che la nuova tecnologia è un passo avanti, ma sarebbe dovuta essere implementata già da tempo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore