L’antispamming targato Softpeople

Aziende

Softpeople lancia la soluzione PrositNoJunk che permette di effettuare il filtraggio delle e-mail e identificare quelle di spam grazie alla tecnica dei filtri bayesiani

Quello dello spamming è un problema che affligge sempre più le aziende costrette a gestire migliaia di messaggi di posta indesiderata e per il quale Softpeople ha studiato la soluzione PrositNoJunk. La nuova proposta permette di effettuare il filtraggio delle e-mail e identificare quelle di spam grazie alla tecnica dei filtri bayesiani, i quali analizzano tutte le e-mail dirette verso un generico dominio di posta e, a seguito dei test effettuati, attribuiscono a esse una serie di punteggi, che sommati permettono di capire se la e-mail risulta essere o non essere spam. Il sistema di antivirus installato su PrositNoJunk, inoltre, analizza le e-mail al fine di trovare virus e bloccarli prima che vengano recapitati al destinatario. PrositNoJunk è altamente scalabile, consentendo l’integrazione con qualsiasi sistema di posta già esistente, e viene proposta in tre diverse versioni: PrositNoJunk Frontend, dedicata a chi ha un proprio server di posta elettronica, ma decide di avvalersi del servizio PrositNoJunk implementato su una macchina Softpeople in alta affidabilità e condiviso con altri utenti; PrositNoJunk Standalone, studiato per chi dispone di un proprio server di posta elettronica Linux e decide di implementare PrositNojunk su di esso; PrositNoJunk Asp, per coloro che non dispongono di un server di posta elettronica proprio, ma usufruiscono dei servizi di posta erogati da macchine di proprietà Softpeople.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore