L’Antitrust UE costringe Apple a offrire la garanzia europea per iPhone

Autorità e normativeAziendeGiustiziaMarketingMercati e Finanza

L’Antitrust UE chiude le indagini su Apple. L’azienda guidata dal Ceo Steve Jobs ha accettato di far riparare l’iPhone in qualsiasi paese europeo e non solo dove è stato comprato

I provvedimenti presi dalla Apple dimostrano che la commissione puo’ usare le regole antitrust per ottenere dei risultati a beneficio dei consumatori senza aprire un procedimento formale” ha sottolineato il comissario Ue alla Concorrenza Joaquin Almunia. Bruxelles chiude l’inchiesta su Apple che ha accettato la garanzia europea per il proprio smartphone: Apple permette di far riparare l’iPhone in qualsiasi paese europeo e non solo nel paese in cui è stato comprato.

Inoltre Apple ha semplificato e allentato le restrizioni per chi vuole realizzare nuove applicazioni per App Store. A inizio settembre, infatti, Apple ha eliminato alcuni paletti sui tool di sviluppo  per creare le Web apps per iPhone (aprendo uno spiraglio anche a Adobe Flash).

L’authority per la concorrenza della UE aveva lanciato due indagini preliminari lo scorso aprile, ma Apple è venuta incontro alle richieste sull’iPhone. Grazie alle modifiche apportate alle policy, l’Antitrust chiuderà le indagini su Apple. Le multe UE Antitrust possono incidere fino al 10% del fatturato globale. Maxi-sanzioni Antitrust sono state comminate dall’Unione europea sia a Microsoft che a Ibm.

Apple iPhone 4
Apple iPhone 4
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore