Larry Page: scienza e affari sono un buon matrimonio

Aziende

Il cofondatore di Google consiglia maggior spirito imprenditoriale agli
scienziati

La scienza ha necessità di un maggior spirito imprenditoriale: scienza e affari non sono termini antitetici, ma possono andare d’accordo. Lo ha affermato Larry Page, il co-fondatore di Google, a un incontro accademico. Al meeting annuale all’American Association for the Advancement of Science, Larry Page sconsiglia la specializzazione in marketing, ma suggerisce agli stessi scienziati di comportarsi da imprenditori, guardando agli affari senza snobismo, ma come a fattori positivi. I computer e le nuove tecnologie non sono gadget, ma possono diventare dei veri salva-vita: per esempio, se le macchine fossero guidate da compurer, si ridurrebbero drasticamente i morti in incidenti stradali. Ma Larry Page ha spaziato a 360 gradi, fornendo preziosi suggerimenti anche in campo ambientale: su energia solare, abbattimento dell’inquinamento, rete di trasferimento dell’energia eolica eccetera. Molte buone idee nate in ambito scientifico non si realizzano, non tanto per problemi tecnici, ma perché non sono affrontate con piglio imprenditoriale, dimostrando che la scienza può coniugarsi benissimo con gli affari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore