L’Asus Eee Pc potrebbe allungare la vita a Windows Xp

Sistemi OperativiWorkspace

La deadline è stata già estesa una volta da gennaio a giugno, ma un’altra extension non è da scartare, grazie ai laptop low-cost

Windows Xp, di cui sta per uscire il terzo service pack , potrebbe avere ancora vita più lunga. Ancora Microsoft non si è sbilanciata. Xp dovrà ringraziare il mercato dei notebook low-cost come l’Asus EeePc, che non si accontenta più della nicchia di Linux, ma vuole anche un’ edizione con Xp . E Vista su questi piccoli portatili non avrebbe vita facile.

Inoltre Windows Xp ha terreno fertile nei mercati emergenti.

Microsoft potrebbe allungare la vita a Windows Xp, facendo uno sgambetto a Vista Sp1 appena uscito (con supporto gratuito)? Già è successo tempo fa, da gennaio a giugno. Microsoft però potrebbe evitare di ri-allungare la vita a Xp, decidendo di offrire Windows XP Starter Edition fino al 2010 sui notebook

e Pc a basso costo

, una moda che da Asus sta contagiando tanti vendor di computer come Acer ( qui in video ).

Anche Gartner e Burton , sulla scia della fortunata petizione Save Xp, consigliano a Microsoft di non abbandonare il suo vecchio Window s almeno per un altro anno.

Microsoft finora ha tenuto a precisare comunque che il 30 giugno XP non sparirà del tutto: se gli OEM smetteranno di venderlo, i system builder potranno continuare a installarlo fino al gennaio 2009 per il mercato small business. Quanto ai paesi emergenti dove si vende la Starter Edition, continuerà tutto come prima fino al 30 giugno 2010. Ma l’Asus EeePc potrebbe sparigliare le carte.

ANTEPRIMA VIDEO: Asus Eee PC 900

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore