L’auto che si guida da sé nelle strade inglesi da gennaio

ManagementMarketingWorkspace
Le self-driving car dal 2020
9 0 Non ci sono commenti

Il governo inglese permetterà alle driverless car di girare per strada. Dal prossimo gennaio in UK

Le self-driving-cars scenderanno sulle strade inglesi da gennaio. Il governo inglese permetterà alle driverless car (le auto senza nessuno alla guida) di girare per strada, dal prossimo gennaio 2015. Ingegneri, anche dell’Università di Oxford, stanno sperimentando le self-driving car da tempo. Negli USA gli stati della California, Nevada e Florida hanno già approvato i test. In Giappone nel 2013 Nissan ha condotto esperimenti pubblici su strada.

Lo scorso maggio Google ha svelato il prototipo di Google car, la macchina autonoma, una sorta di “bulbo a due posti senza volante, acceleratore o freno”, che ha già macinato più di 700 mila ore dal 2009 ad oggi.

I prototipi a due posti usciti dai laboratori Google X – con partner che gungono dall’area di Detroit, dalla Germania e dalla California – rispondono a una reale domanda di sicurezza: nel 2012 1.3 milioni di persone sono morte in incidenti automobilistici. Secondo World Health Organization, gli incidenti stradali sono la nona causa di morte a livello globale, ma la prima nella fascia d’età fra i 15 e i 29 anni.

Le self-driving cars viaggiano a 25 miglia all’ora, ovvero 40 Km orari, ma arrivano a destinazione più velocemente di quanto si pensi. In due decadi le auto che si guidano da sé raggiungeranno 11.8 milioni di veicoli nel 2035, secondo Egil Juliussen, analista di IHS Automotive.

Le self-driving-cars sulle strade inglesi da gennaio
Le self-driving-cars sulle strade inglesi da gennaio

Esiste qualcosa di più sicuro delle driverless car, ed è il trasporto pubblico. Ma le driverless cars avranno senso per coprire il “first-last mile”: quell’ultimo miglio che vi separa dai mezzi pubblici, autobus o treno; oppure servirà a rimediare a quei trasporti pubblici inefficienti, incapaci di coprire pochi Km alla giusta velocità. Le Google cars daranno una spinta ai programmi di car-sharing: meno traffico, meno inquinamento, cittadini più felici.

Il trasporto urbano sarà completamente trasformato fra 10 anni. In auto navigheremo su Internet, consulteremo l’email, il meteo, le notizie di Borsa o guarderemo un video su YouTube, mentre l’auto ci conduce a destinazione, promettendo di ridurre i problemi di parcheggio e di tagliare le emissioni inquinanti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore