L’avvio ufficiale di COSPA

Workspace

Il consorzio open source ottiene 2,6 milioni di euro di finanziamento
dall’Unione Europea.

L’avvio ufficiale del progetto COSPA è avvenuto il 16 aprile a Cork, in Irlanda. Finanziato in parte dal Sesto Programma Quadro di Ricerca dell’Unione Europea, è costituito da un consorzio di quindici partner da Belgio, Danimarca, Ungheria, Irlanda, Italia e Regno Unito. Il consorzio punta a promuovere l’introduzione di software aperto nella Pubblica Amministrazione. Le principali attività di COSPA si incentreranno sullo sviluppo di progetti pilota per l’introduzione di software aperto nelle pubbliche amministrazioni europee e la valutazione della loro efficacia tramite un’analisi costi-benefici; la costruzione di una base di conoscenza europea, multilingua e liberamente accessibile con le esperienze generate dai progetti pilota; la disseminazione dei risultati e della conoscenza acquisita tramite una serie di seminari a livello regionale ed europeo. Coordinato dalla Libera Università di Bolzano il progetto è partito a gennaio 2004 con la fase di studio, a luglio 2004 comincerà la fase sperimentale, mentre i risultati finali sono attesi per dicembre 2005. Si prevede che in totale costerà intorno ai 4 milioni di euro: l’Unione europea l’ha cofinanziato per 2,6 milioni di euro. Tra gli altri partner: IBM, Limerick University, Sheffield University, SocITM, le province di Genova e Pisa e l’Irlanda. Tra gli osservatori del progetto l’Alberta University, Canada, UNESCO e il Sedgemoor District Council in Inghilterra.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore