L’azzardo online riunisce i motori di ricerca rivali

Autorità e normativeNormativa

Una megamulta è stata comminata a Google, Microsoft e Yahoo per fatti risalenti al 2000

Una maxi multa di 31,5 milioni di dollari è stata comminata a Google, Microsoft e Yahoo, per aver promosso giochi d’azzardo illegale online. A comminare la maxi multa ai tre colossi rivali della ricerca online è stato il t ribunale federale del Missouri.

Le accuse risalgono al 2000 e le trattative sull’accordo, per mettere una pietra sopra alla vicenda, hanno impiegato circa 18 mesi.

Google, Microsoft e Yahoo hanno sospeso l’advertising all’azzardo online già da anni. Microsoft pagherà 21 milioni di dollari, mentre i restanti 10,1 milioni di dollari saranno spartiti tra Google e Yahoo!.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore