Le 10 tecnologie che influenzeranno il 2014

AccessoriAziendeCloudDispositivi mobiliMobilityWorkspace
Le promesse della tecnologia per il 2014
1 7 2 commenti

Quali tecnologie influiranno di più nel 2014? Vi proponiamo un elenco di 10 settori che potrebbero cambiare il mercato IT nell’anno che è appena cominciato.

Circondati da progressi spaventosamente veloci della tecnologia, in tutti i campi, può risultare difficile districarsi tra nuovi device e piattaforme e soprattutto distinguere tra cosa davvero influirà nel nostro lavoro e cosa no. Questo è ancora più vero in questo periodo dell’anno, ovvero quando si sono già svolti i più grossi eventi del settore nei quali sono stati presentate quantità incredibili di dispositivi di ogni genere.
Per questo eWeek propone una guida alle 10 tecnologie che cambieranno l’industria IT in questo anno che promette scintille, almeno da questo punto di vista. Diamo un’occhiata insieme, dunque, a questa top ten.

1) Gli smarthpone
Vi sembrerà banale,ma le vendite di smartphone sono destinate a crescere anche quest’anno e questo, in alcuni casi e in alcuni mercati, potrebbe addirittura avvenire a scapito di altri dispositivi, a cominciare dai PC. Del resto, fate un giro in qualsiasi negozio di elettronica e fate un paragone tra gli scaffali del PC e quelli degli smartphone: notate la differenza?

2) I tablet
Vale lo stesso discorso che abbiamo fatto per gli smartphone. Inoltre sappiamo già per certo che i maggiori attori di questo mercato annunceranno nuovi dispositivi nel 2014, a cominciare dall’iPad e dal prossimo Nexus di Google, passando per un probabile refresh del Kindle Fire. E volete che Samsung non faccia la sua parte? Insomma, preparatevi a una nuova ondata di tavolette

3) Tecnologia indossabile
Sorpresi? Probabilmente no. Soprattutto saranno gli smartwatch e altre forme di computer indossabili che avranno un ruolo di primo piano quest’anno, come testimonia, tra l’altro, l’annuncio di Android Wear di oggi a cui sono seguiti i rumor degli smartwatch di LG e Motorola. E che dire del tanto vociferato iWatch? Inutile ricordare che nella categoria dei computer che si indossano rientrano anche gli smartglass che vedono nei Google Glass i principali rappresentanti, per il momento.

4) La robotica
Per aggiungere questa voce alla nostra lista, basta fare riferimento a quello che ha dichiarato di recente nientemeno che Eric Schmidt che, per chi non fosse addentro a queste notizie, è il presidente esecutivo di Google. Secondo Schmidt, la robotica sarà “onnipresente in senso positivo”. E se lo dice lui, possiamo dare per buona la previsione. Ma se volete ulteriori conferme, scorrete le notizie delle ultime settimane. Troverete una quantità di droni, solo per fare un esempio. E se Google ha deciso di investire in questo settore delegandolo addirittura a Andy Rubin, il padre di Android, e se Amazon sperimenta la consegna di pacchi proprio con i droni, c’è da scommettere che le previsioni di Schmidt siano fondate.

5) Long Term Evolution (LTE)
In Italia non è ancora cappillarmente diffusa (non lo è neanche la banda larga “classica”, figuriamoci quella mobile), ma ormai tutti i dispositivi mobili di fascia medio-alta includono il modulo per la connessione alla rete 4G. E se è vero che smartphone e tablet terranno sempre più banco, è anche vero che gli utenti e i servizi richiederanno una banda sempre più veloce e prestazioni di connessione migliori. Di questo, davvero, sarà difficile fare a meno.

6) Il cloud
Google abbassa i prezzi di Drive, Dropbox pensa agli account multipli, Microsoft studia soluzioni per le aziende. Tutto questo vi dice qualcosa? Secondo le stime di Gartner l’integrazione del cloud nelle imprese vedrà un’impennata nel 2014. Il settore, del resto, viene da un anno di crescita e quest’anno è cominciato con gli stessi segnali.

7) La stampa 3D
Ogni giorno, questa tecnologia, manifesta nuove potenzialità: dalle suppellettili alle protesi ortopediche passando (ahinoi!) per le armi, ormai è pensabile fare quasi tutto con le stampanti 3D. E le ultime fiere dell’elettronica, CES in testa, sono state palcoscenico privilegiato per le ultime novità del settore. Del resto, a costi relativamente contenuti e senza allestire capannoni e costosi macchinari, la stampa 3D permette di realizzare componenti e oggetti anche in luoghi dove altrimenti sarebbe difficile reperirli.

8) Le app mobili
La tecnologia degli smartphone progredisce e con essa il mercato delle app. Nuove funzioni sono all’origine di app sempre più performanti. Nuove app arrivano negli store delle piattaforme mobili ogni giorno e non si tratta, come sapete bene, solo di giochi, ma anche di soluzioni utili per le aziende tra cui i calendari, le app per scrivere documenti, per gestire siti e pagine Facebook etc etc. Vale lo stesso discorso fatto per la connessione 4G, insomma.

9) Dispositivi per l’intrattenimento domestico
Il lancio di Chrome, che adesso arriva anche in Italia, da parte di Google, ha sparigliato le carte nel settore, soprattutto per il costo ridotto rispetto ai concorrenti, ma la cosa non si ferma qui. Come riporta eWeek anche gli sviluppatori di contenuti stanno sviluppando piattaforme per diffonderli e non è ancora chiaro cosa davvero voglia fare Apple. Sembra chiaro, però, che i salotti degli utenti potrebbero trasformarsi nel prossimo campo di battaglia dell’IT.

10) Videogiochi
Sebbene il mercato delle console sia in crisi, i videogame sembrano prepararsi ad un anno di crescita. E anche in questo giocherà un ruolo importante la diffusione sempre più capillare dei dispositivi mobili, ammesso che le nuove console lanciate sia da Microsoft che da Sony non superino la crisi delle vendite. In questo caso, anche da quel punto di vista i giochi vedranno le vendite elevarsi nel 2014.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore