Le 5 aree strategiche Novell

Management

Sotto l’ombrello del "Software for the Open Enterprise", entrano i data center, il desktop ma anche il workgroup, la gestione delle risorse e la gestione dell’identità

Sono desktop, data center, gestione sicura delle identità, gestione delle risorse e workgroup le 5 aree It che costituiscono Software for the Open Enterprise, combinazione di software basata su standard aperti per aiutare i clienti a gestire, semplificare, rendere sicuri e integrare ambienti It eterogenei a costi ridotti. “Software for the Open Enterprise riflette la direzione che sta assumendo il mercato”, dichiara Jack Messman, Chairman e Ceo Novell. “Le organizzazioni di tutto il mondo necessitano di flessibilità, apertura e di libertà nella scelta del vendor. Desiderano ottenere il controllo dei propri ambienti It e noi siamo pronti a supportarli nel raggiungimento di questo obiettivo”. “Il concetto di azienda aperta non è più solo un’idea, oggi è realtà”, dice Bill Hewitt, Senior Vice President e Chief Marketing Officer Novell. “L’Open Enterprise propone ai clienti una valida alternativa agli standard proprietari, riducendo il Total cost of ownership e fornendo loro la flessibilità richiesta per supportare gli obiettivi di business”. “In ambito desktop – spiega Richard Lindstedt, Solution Manager Platforms – Emea Marketing Linux Solutions Novell – Linux consente benefici a livello di business quali maggiori stabilità e flessibilità, costi ridotti, facilità di manutenzione e personalizzazione, maggiore apertura, design intuitivo, applicazioni innovative, minori rischi in termini di virus”. Secondo Novell, in Europa è cresciuta l’adozione di Linux a livello desktop sia nel settore pubblico sia in quello privato; molte organizzazioni It sceglierebbero Novell Linux Desktop soprattutto per i vantaggi a livello di costo e di sicurezza che Linux offre rispetto a Windows. “Anche nell’area data center, Linux consente un notevole abbassamento dei costi, accanto a una flessibilità superiore”, afferma Lindstedt. Novell, in questo settore, ha annunciato la crescita del numero di applicazioni cruciali per il business che operano su Linux nei data center, mano a mano che vendor di software per i data center come Carmen Systems, Jeeves Information Systems e Sage si aggiungono a Oracle, Siebel e Sap nel supportare Suse Linux Enterprise Server di Novell. L’azienda sta per presentare, inoltre, la versione beta di un programma di formazione e certificazione Linux per soddisfare le richieste legate ai data center. Nell’ambito delle soluzioni per la gestione sicura delle identità Novell ha annunciato miglioramenti per consentire alle organizzazioni di automatizzare i processi di provisioning e raggruppare le identità dell’utente per migliorare la sicurezza e garantire la compatibilità agli standard aziendali. Nell’area del resource management, Novell ha reso noto che Zenworks ha registrato un aumento di fatturato per sette trimestri consecutivi e ha conquistato 4 milioni di nuovi utenti negli ultimi 2 anni, mentre la piattaforma di workgroup Novell Open Enterprise Server ha venduto oltre 5 milioni di licenze a circa 4.000 tra nuovi e vecchi clienti dal marzo scorso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore