Le alternative di Yahoo non sono fantasia

Aziende

L’offerta di Microsoft non è l’unica, ma News Corp di Rupert Murdoch si smarca. Intanto Google crolla sotto la soglia dei 500 dollari per azione

Il Ceo di Yahoo Jerry Yang ha scritto un’email ai dipendenti affermando che nessuna decisione è stata presa e che Yahoo sta valutando anche altre opzioni.

L’ Opa ostile di Microsoft da 44.6 miliardi di dollari non sarebbe l’unica sul piatto. News Corp di Rupert Murdoch si è però smarcat a, affermando di non essere interessata all’affare. Potrebbero rimanere in corsa Viacom, Time Warner, At&t.

Google ha offerto un salvagente a Yahoo: un salvagente, l egato a partnership sull’advertising, non disinteressato, anche perché ieri Google è crollata sotto la soglia dei 500 dollari per azione, a un valore che il titolo della BigG non vedeva da mesi.

Microsoft, che vorrebbe chiudere l’offerta entro fine anno, per la prima volta è pronta a ricorrere ai debiti per aggiudicarsi Yahoo.

Yahoo invece non vede di buon occhio il matrimonio con Microsoft per il timore di perdere l’appeal nel recruiting: i giovani talenti preferiscono lavorare in piccole start-up o in collaudate ma innovative Internet company, piuttosto che in colossi

come diventerebbe Microsoft-Yahoo, già ribattezzata MicroHoo!.

Siamo solo all’inizio delle schermaglie nella scalata di Microsoft a Yahoo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore