Le ambizioni di Facebook per il 2016

AziendeMercati e Finanza
Le ambizioni di Facebook per il 2016
5 4 Non ci sono commenti

Le sfide del 2016 si preannunciano avvincenti. Solo la realtà virtuale (VR) vale 30 miliardi di dollari

Secondo Cnet, Facebook ha più cose in comune con McDonald’s  di quanto si creda: sono icone riconosciute nei loro ambiti, sono i numeri uno dei rispettivi settori, hanno impiegato 8 anni per raggiungere il loro primo miliardo di utenti (nel caso di McDonald’s , di hamburger serviti). Ora, per entrambi è giunto il momento di guardare oltre il core business.

Le ambizioni di Facebook per il 2016
Le ambizioni di Facebook per il 2016

Il Ceo Mark Zuckerberg, da tempo, ha iniziato a diversificare: con Internet.org, vuole abbattere il divario digitale nel mondo, acquisendo Instagram ha aggiunto il social network delle foto, con Oculus, sta per introdurre la realtà virtuale, con Whatsapp e Messenger ha espanso la popolarità nella messaggistica, adottando HTML5, ha dato l’addio a Flash. Ma sarà sufficiente per mantenere il dominio nei social media? Per Facebook sarà difficile conquistare il prossimo miliardi utenti: oggi ha una base di 1,5 miliardi circa, ma conquistare nuovi utenti sarà dura. Del resto, quella guidata dal Ceo Mark Zuckerberg è una delle pochissime aziende a nutrire l’ambizione di raggiungere il prossimo miliardo di utenti: Apple ha 800 milioni di acccount su iTunes, meno di un miliardo, e sotto questa soglia è anche Amazon Prime, mentre il social network di Menlo Park ha già conquistato un abitante del Pianeta su cinque.

Per espandersi, Facebook deve fare affidamento al suo Creative Labs, per sviluppare nuove apps come Paper, dedicata alle news, il photo-sharing Moments e Messenger con 700 milioni di utenti.

Facebook ha acquisito startup come WhatsApp, Instagram e LiveRail, quest’ultima orientata all’advertising: ha speso 26 miliardi d dollari per acquisire i competitor (compresi i 22 miliardi spesi per Whatsapp, che ora vanta 900 milioni di utenti e pare si prepari alle video-chat: a quota un miliardo, sarà giunta l’ora della monetizzazione). Ma Facebook guarda alla realtà virtuale, dopo aver sborsato 2 miliardi per comprare Oculus Rift. Con la Virtual Reality (VR) il social network vuole cambiare il modo in cui usiamo i computer, trasformare l’education, l’intrattenimento e il mondo dei giochi. Le sfide del 2016 si preannunciano avvincenti. Solo l’augmented reality (AR) rappresenta un mercato da 120 miliardi di dollari dal 2020, mentre la realtà virtuale (VR) vale 30 miliardi di dollari, ed è focalizzata su 3D e intrattenimento (fonte: Digi-Capital).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore