Le ambizioni di Instagram

MarketingSocial media
L'ambizione di Instagram, a partire dalla sfida a Snapchat
3 0 Non ci sono commenti

Acquisita da Facebook nel 2012, Instagram genera 700 milioni di dollari all’anno stimati per il 2014. Le previsioni della società d’analisi Cowen&Co

Facebook acqusì Instagram alla vigilia della quotazione in Borsa, pagandola 715 milioni di dollari, meno di un miliardo. Da allora l’app per condividere foto è diventata una macchina di audience: conta più di 300 milioni di utenti, superando Twitter, e, secondo Citigroup, l’applicazione di foto condivisione oggi vale 35 miliardi di dollari.

La ambizioni di Instagram
La ambizioni di Instagram

Oggi la piattaforma per condividere foto e video, comprata da Facebook nel 2012, genera 700 milioni di dollari all’anno stimati per il 2014. Lo riporta la società d’analisi Cowen&Co, che prevede che l’app nel 2020 registrerà ricavi per 5,8 miliardi di dollari.

A trainare la crescita sarà il boom degli utenti, in aumento dai 300 milioni attuali ai 680 milioni nell’arco di un quinquennio. Inoltre è previsto l’interesse di inserzionisti sempre più grandi. Instagram ha una valutazione intorno ai 33-35 miliardi di dollari, più dei 30 miliardi di Twitter e dei 19 miliardi di Snapchat.

Il mercato mondiale del Digital Online secondo eMarketer ha totalizzato 146 miliardi di dollari nel 2014 ed è dominato da Google e Facebook. Il social network di Menlo Park ha guadagnato un altro 2% quest’anno, e deteneva a fine anno il 7.75 grazie alla componente Mobile.

Fondata da Kevin Systrom e Mike Krieger, Instagram oggi permette di condividere anche brevi video. Il social network conta più di 70 milioni al giorno di condivisioni di foto e video.

Sei un esperto di Facebook? Misurati con un Quiz!

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore