Le applicazioni di Google sull’iPhone?

Mobility

At&t svela qualche dettaglio in più e commenta che il prezzo dell’iPod
cellulare è giusto

Un responsabile di At &t in un’intervista al Seattle Times deve essersi sbottonato un po’ troppo per i gusti di Apple (che sull’iPhone mantiene un certo riserbo fino al lancio statunitense di giugno). Sono trapelati nuovi gossip hi-tech sull’iPhone. Il più gustoso di tutti riguarda Google (si era già parlato di un accordo in vista tra Google e Apple sull’iPod cellulare): sembra certo che alcune delle Google Apps, le note applicazioni del motore di ricerca (come Docs & Spreadsheets o Google Calendar), saliranno sull’iPhone. Inoltre Brier Dudley di AT&T svela che il prezzo dell’iPhone è giusto: non è affatto troppo elevato, come era stato criticato all’inizio. In fondo l’iPhone riesce a sommare in un unico dispositivo mobile: la musica di un iPod Nano (200 dollari), le funzionalità di uno smartphone (BlackBerry o Treo: circa altri 200 dollari) e quello di un cellulare classico (50 dollari). 500 dollari per un iPhone non sarebbero dunque troppi. Infine un’indiscrezione sull’iPhone europeo (riportata da DigiTimes): Apple avrebbe ordinato a Quanta la produzione di ben 5 milioni di iPhone, invece che a Foxconn. L’ordine riguarderebbe un prodotto dal design differente, forse l’iPhone europeo, forse 3G. In attesa di conferme lasciamo volare la fantasia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore