Le aziende IT si impegnano per un accordo sul clima

AziendeMercati e Finanza
Le aziende IT si impegnano per un accordo sul clima
1 1 Non ci sono commenti

Le aziende IT, insieme ad altre multinazionali (in tutto 79), s’impegnano a tagliare emissioni e consumi. In vista di Cop 21, a Parigi dal 30 novembre

Il tema dei cambiamenti climatici sarà al centro della conferenza sul clima, che si svolgerà a Parigi a fine mese. In anticipo, le aziende IT, insieme ad altre multinazionali (in tutto 79), si impegnano per un accordo sul clima, per tagliare emissioni e consumi.

Le aziende IT si impegnano per un accordo sul clima
Le aziende IT si impegnano per un accordo sul clima

Se i gas serra sono i maggiori responsabili del Climate Change, 79 multinazionali, con un fatturato complessivo pari al PIL dell’India (2100 milioni di dollari) e attive in 150 Paesi, scendono nell’arena per chiedere un accordo sul clima. La Cop 21 (XXI conferenza delle Parti), che fa parte della convenzione quadro delle Nazioni Unite, si terrà in una Parigi blindata, dopo i tragici fatti delle scorse settimane, dal 30 novembre all’11 dicembre.

Le 79 multinazionali sono trasversali: comprendono banche, manifattura, energia, edilizia, ma anche colossi IT come Microsoft e Toshiba e Tlc come la tedesca DT. Esse s’impegnano a ridurre consumi energetici ed emissioni, ma anche a vestire i panni di ambasciatori per salvare il Pianeta dai cambiamenti climatici. Ma non è solo una questione di etica: le azioni di salvaguardia rappresentano anche un’opportunità economica, in grado di generare lavoro e sviluppo per decenni.

Apple, Google e Microsoft – tre colossi che insieme valgono 1.6 trilioni di dollari – sono fra le aziende che più tutelano il clima e più hanno scommesso nel Green IT. Lo riporta la non-profit britannica Carbon Disclosure Project (CDP).

In questi giorni, Apple ha annunciato che le sue attività a Singapore dal 2016 useranno il 100% di energia rinnovabile, grazie a 40GWhs di elettricità “pulita” di Sunseap.

Secondo CDP, nove aziende su 10 sono impegnate a ridurre i gas serra, contro il 50% del 2010. Anche Hewlett Packard Enterprise guidata dal Ceo Meg Whitman spinge per una low-carbon economy.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore