Le aziende vogliono l’E-mail nel cassetto

NetworkProvider e servizi Internet

Cresce sempre di più la richiesta di sistemi automatizzati per l’archiviazione sicura delle migliaia di e-mail che si scambiano quotidianamente

LONDON (UK). Come diretta conseguenza dell’aumento globale dell’uso della posta elettronica e delle transazioni realizzate esclusivamente tramite questo strumento, è fondamentale poter conservare con grande facilità e in tutta sicurezza le proprie e-mail. Da un’analisi condotta dall’azienda IDC si stima che il mercato mondiale del c.d. e-mail archiving nel 2004 porterà circa 180 milioni di dollari nelle tasche delle società che producono simili applicazioni; questo trend dovrebbe continuare almeno fino a raggiungere un ulteriore 50% di crescita nel 2008. Per tutte le aziende Web-oriented sta diventando un must-have, una necessità la gestione sicura e immediata dell’archiviazione delle proprie e-mail, afferma Mark Levitt, vice presidente della Collaborative Computing, e ogni realtà commerciale ha proprie specifiche caratteristiche da assecondare. Comunque, quello su cui tutte le aziende concordano è una maggiore privacy e contemporaneamente una maggiore capacità di memorizzazione. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore