Le cartucce di HP direttamente a casa con Instant Ink

Stampanti e perifericheWorkspace

HP Instant Ink è un servizio in abbonamento che permette di ricevere la cartucce a casa propria quando stanno per esaurirsi, senza fare nulla

Piccoli uffici e utenti domestici conoscono bene le noie che derivano dall’acquisto e dall’utilizzo della stampante. Se si stampa tanto si spendono centinaia di euro, anche solo in un paio di anni, per i ricambi delle cartucce di inchiostro.
Se si stampa poco si ha come la sensazione di aver speso i soldi per nulla e la stampante invecchia in poco tempo, sottoutilizzata; si induriscono le parti in gomma, e soprattutto le stampanti a getto d’inchiostro non potranno offrire il meglio subito alla prima stampa dopo mesi.

HP sembra avere risolto almeno il problema dei rifornimenti di inchiostro, con una soluzione in abbonamento. In pratica l’utente può utilizzare la maggior parte delle stampante oggi disponibili nel catalogo HP (DeskJet 3630, 3720, 3730; Envy 4500, 4520, 5530, 5540, 5640, 7640; OfficeJet 3830, 4630, 4650, 5740, 6950; OfficeJet Pro 6830, 6960, 6970, 8210, 8610, 8620, 8710, 8715, 8720, 8725, 8730, 8740), si registra al servizio HP Instant Ink e riceve la sua cartuccia che inserita in una stampante compatibile monitora il livello di inchiostro e comunica direttamente ad HP quando l’utente avrà bisogno della sostituta. L’utente riceve la cartuccia nuova a casa o in ufficio, dove preferisce.

HP Instant Ink
HP Instant Ink

L’idea di HP Instant Ink comprende tre livelli di abbonamento, il cui prezzo mensile è predefinito non sul reale consumo degli inchiostri, ma su un numero predefinito di stampe al mese, con le pagine eventualmente non stampate che si possono cumulare con quelle del mese successivo fino al numero massimo di pagine mensili per cui ci si è abbonati. Il piano di abbonamento può essere sempre modificato e anche annullato.

Significa che se una persona è abituata a stampare al mese 50 pagine di foto, riempiendo la pagina di colore, e quindi finisce gli inchiostri due volte invece di una non deve temere, perché il suo utilizzo è comunque coerente con la prima tipologia di abbonamento.  
Se servono più pagine si possono aggiungere a pacchetti di 15, 20 e 25 al costo di un euro.  HP propone tre modalità di abbonamento: a 2,99 euro al mese per chi stampa in modo occasionale fino a 50 pagine al mese; a 4,99 euro per 100 pagine al mese, oppure a 9,99 euro al mese per chi stampa fino a 300 pagine al mese.

HP in questo modo si assicura l’utilizzo di cartucce originali sempre anche da parte degli utilizzatori occasionali.