Le cifre di Nokia

Workspace

Il 2003 si chiude con risultati eccellenti per il quarto trimestre.

Nokia Mobile Phones ha aumentato il fatturato e registrato un utile record per il quarto trimestre e per lintero anno 2003. Per quanto riguarda Nokia Networks, ha dimostrato una buona redditività nel quarto trimestre grazie a un buon andamento stagionale e a un mix di prodotti favorevole, nonché agli effetti della ristrutturazione. In sintesi, per il quarto trimestre 2003 (tutti i confronti sono anno su anno) il fatturato netto è diminuito dell’1% fino a 8,8 miliardi di Euro (+8% con valuta costante). Il fatturato netto di Nokia Mobile Phones è aumentato del 4% fino a 7,0 miliardi di Euro (+15% a valuta costante). I volumi di Nokia Mobile Phones sono aumentati del 20% fino a 55,3 milioni di unità, con una quota di mercato stimata del 38%. I volumi industriali di telefoni cellulari hanno raggiunto un livello stimato di 145 milioni di unità. Eccellente redditività di Nokia Mobile Phones, con margini operativi proforma e registrati rispettivamente del 24,7% e del 24,4%. I telefoni con schermo a colori hanno costituito la metà dei volumi di Nokia Mobile Phones. Il fatturato di Nokia Networks è stato di 1,7 miliardi di Euro, superiore alle attese di Nokia. I margini operativi proforma e registrati di Nokia Networks sono aumentati, raggiungendo rispettivamente il 12,1% e il 2,4%. L’utile per azione proforma (diluito) è aumentato del 12% fino a 0,29 Euro; l’utile per azione registrato (diluito) è aumentato del 14% fino a 0,25 Euro. Per quanto riguarda l’intero anno 2003 ( tutti i confronti sono rispetto all’intero anno 2002), in sintesi, il fatturato netto è diminuito del 2% fino a 29,5 miliardi di Euro (+7% a valuta costante). Il fatturato netto di Nokia Mobile Phones è aumentato del 2% fino a 23,6miliardi di Euro (+12% a valuta costante). I volumi di Nokia Mobile Phones sono aumentati del 18% fino a 179,3 milioni di unità. I volumi industriali totali di telefoni cellulari sono aumentati del 16% fino a un livello stimato di 471 milioni di unità. La quota stimata del mercato dei telefoni cellulari di Nokia è stata leggermente superiore al 38%. La divisione Mobile Phones ha raggiunto un margine operativo proforma record del 23,6% (registrato 23,2%). Il fatturato di Nokia Networks è diminuito del 14% fino a 5,6 miliardi di Euro, con un margine operativo proforma di ‘4,2% (registrato ‘3,9%.) L’utile per azione proforma (diluito) è diminuito del 4% fino a 0,79 Euro; l’utile per azione registrato (diluito) è aumentato del 6% fino a 0,75 Euro. Per il 2003 il Consiglio di Amministrazione di Nokia proporrà un dividendo di 0,30 Euro per azione (0,28 Euro per azione per il 2002). Per il 2004 Nokia prevede una crescita ancora leggermente superiore al 10% del volume di mercato dei telefoni cellulari, che dovrebbe derivare da una maggiore penetrazione nei mercati in crescita e dal continuo potenziamento dei prodotti nei mercati sviluppati. Nel 2004, il mercato delle infrastrutture di rete dovrebbe rimanere allo stesso livello del 2003 o aumentare leggermente, sulla base dell’euro. Nel 2004, il mercato della multimedialità mobile sarà agli albori. Nokia prevede tuttavia di assistere a uno sviluppo continuo della domanda di apparecchi mobili per la gestione d’immagini, giochi, media e musica, di pari passo con la crescita dell’interesse dei consumatori per i servizi mobili multimediali. Per il mercato delle soluzioni d’impresa, Nokia prevede che le principali forze trainanti della crescita saranno le soluzioni complete end-to-end, comprensive di telefoni cellulari, piattaforme gateway, sicurezza di rete e applicazioni. La Società prevede che il 2004 sarà un anno preparatorio per il mercato delle soluzioni mobili d’impresa, sia per sé, sia per l’industria. Nokia ritiene che il 2004 sarà l’anno della commercializzazione del WCDMA 3G su larga scala. Entro la fine del 2004, prevede infatti che saranno lanciate più di 50 reti WCDMA e che saranno disponibili numerosi telefoni WCDMA prodotti da varie aziende. Per il primo trimestre 2004, il fatturato netto del Gruppo Nokia per il primo trimestre dovrebbe aumentare dell’ordine del 3-7% rispetto al primo trimestre 2003. L’utile per azione (diluito) per lo stesso periodo dovrebbe essere dell’ordine di 0,17-0,19 Euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore