Le cinque principali novità attese a MWC 2017

MobilitySmartphone

A Mwc 2017 vedranno la luce LG G6, Huawei P10 e Plus, Nokia 8 con Android e un prototipo di dispositivo ripiegabile targato Samsung. Ecco cosa ci aspettiamo al Mobile World Congress di Barcellona, dagli smartphone agli smartwatch

Il Mobile World Congress (MWC 2017) aprirà i battenti a Barcellona il 27 febbraio, dove, nella dinamica cornice catalana, i big della telefonia mobile si sfideranno a colpi di smartphone e novità mobili fino al 2 marzo. A Mwc 2017 non vedrà la luce l’atteso Galaxy S8, in arrivo forse ad aprile, ma dovrebbero finire sotto i riflettori della kermesse spagnola LG G6, Huawei P10 e Plus, Nokia P1 con Android e un prototipo di dispositivo ripiegabile targato Samsung, oltre al primo smartwatch di ZTE con Android Wear 2.0. Quanto ad Apple, la cui presenza a Barcellona era stata ventilata lo scorso ottobre, pare confermata la presenza nella zona App Planet, per scommettere sul suo ecosistema digitale, dopo che, nel solo 2016, i developer dell’App Store hanno guadagnato oltre 20 miliardi di dollari, in aumento del 40% rispetto al 2015. Ma le novità non finiscono qui, ecco cosa ci aspettiamo al Mobile World Congress.

LG G6 sarà svelato a Mwc 2017
LG G6 sarà svelato a Mwc 2017

LG ha dichiarato che il successore del G5 non sarà modulare, ma LG G6 sarà uno smartphone più tradizionale, waterproof, racchiuso in un corpo in alluminio unibody, dal design semplice ed elegante, con cornici ridotte, per enfatizzare l’ampio display da 5,7 pollici – 2:1 (o 18:9) – con risoluzione Quad HD+ (2880×1440 pixel, 564 ppi), senza aumentare l’ingombro. Lo schermo potrà gestire le notifiche always on simili a quelle della serie V. La fotocamera frontale dovrebbe integrare anche il sensore per il riconoscimento dell’iride. Il sensore biometrico dovrebbe essere posizionato sul retro. Dal G5 erediterà la doppia camera standard e wide. Senza batteria rimovibile, il G6 sarà equipaggiato con processore Qualcomm Snapdragon 821.

Huawei P10 in due nuovi colori: è atteso a Mwc 2017
Huawei P10 in due nuovi colori: è atteso a Mwc 2017

Altro smartphone molto atteso è Huawei P10, declinato in più versioni (P10 e P10 Plus), disponibile anche in due nuove colorazioni viola e verde acqua. Anche il vendor cinese potrebbe presentare il P10 al Mobile World Congress che aprirà i battenti il prossimo 27 febbraio a Barcellona. Lo schermo da 5,5 pollici QHD, nella versione Plus, sarà curvo come il display su Huawei Mate 9 Pro. Condividerà con il Mate 9 anche il processore il Kirin 960, un octa-core da 2,3 GHz affiancato dalla GPU Mali G71. Lo spazio di archiviazione partirà da 64 GB, per raggiungere i 256 GB. Fiore all’occhiello sarà il comparto fotografico: P10 avrà un doppio sensore da 12 Megapixel prodotto da Leica posto sul retro, mentre uno frontale da 8 Megapixel sarà dedicato agli amanti dei selfie di qualità. Il lettore di impronte digitali potrebbe essere posizionato sotto il vetro nella parte frontale del dispositivo, come in Xiaomi Mi 5S.

Nokia P1 con Android
Nokia P1 con Android

Samsung dovrebbe presentare un prototipo di dispositivo ripiegabile. Invece Nokia potrebbe svelare D1C e P1, equipaggiati con Android Nougat 7.0 e personalizzati con lo Z-Launcher, con supporto a DayDream VR e alla tecnologia stile 3D Touch. Secondo le indiscrezioni, Nokia P1 avrà uno schermo da 5.5 pollici QHD, sarà alimentato da processore Snapdragon 821, il Nokia D1C dovrebbe essere invece un modello più giovanile e dal prezzo inferiore. 

ZTE Quartz dovrebbe essere il primo smartwatch con Android Wear 2.0
ZTE Quartz dovrebbe essere il primo smartwatch con Android Wear 2.0

Il mercato degli smartwatch si è dimezzato nel 2016, passando da 5.6 milioni a 2.7 milioni di unità: Apple Watch OS detiene il 38%, mentre Android Wear ha 17.8% di market share (secondo Idc). Ma Android Wear 2.0 (con Android Pay via Nfc, con una gestione migliore delleapps, con il tracking di Google Fit e l’aggiornamento di Google Assistant) è in grande spolvero: salirà su due nuovi smartwatch di Google, anche se non saranno i Pixel, ma dovrebbero essere frutto della collaborazione con un vendor. Lg sta per togliere i veli a LG Watch Style e LG Watch Sport. ZTE Quartz sarà uno dei primi smartwatch equipaggiati con piattaforma Android Wear 2.0 con modulo 3G integrato, oltre alla connettività WiFi e Bluetooth. Racchiuso in una cassa in alluminio, lo smartwatch presenterebbe il pulsante sul lato destro e il cinturino in gomma di colore blu e nero.

Infine, a Mwc 2017 conosceremo meglio lo stato dell’arte del 5G, le cui reti, secondo l’ente globale mobile (GSMA), si prevede che saranno operative a partire dal 2020.

INCHIESTA: A che punto sei con l’adozione della Sicurezza IT? Partecipa al nostro sondaggio

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore