L’e-commerce conquista la gente

Workspace

L’Osservatorio del Politecnico di Milano registra un significativo aumento dei pagamenti elettronici. Una ricerca Visa evidenzia un incremento del 144% dell’uso delle carte di credito in Rete.

I pagamenti elettronici piacciono sempre di più. La conferma arriva sia dall’Osservatorio del Politecnico di Milano, che da una ricerca effettuata da Visa considerando il periodo gennaio/marzo di quest’anno. Secondo il Politecnico, il commercio elettronico consumer dei settori Ict ed elettronica di consumo registra un forte incremento, seppure inferiore a quello raggiunto dal business to business. In particolare il fatturato dei negozi online nel 2003 si è attestato a 175 milioni di euro con un incremento del 30%. Attualmente questo comparto rappresenta il 15% del totale. La fetta più grande arriva proprio dall’elettronica di consumo, mentre l’informatica nel periodo ha avuto una frenata degli acquisti. Tendenza che comunque viene rilevata anche per quanto riguarda gli acquisti tradizionali. Da registrare comunque che le grandi catene distributive, a parte qualche eccezione, come Mediaworld e Unieuro, non hanno ancora predisposto i loro siti per gli acquisti online. Un ritardo che francamente non si comprende. Dalla ricerca Visa, che ha monitorato gli acquisti in Rete nei primi tre mesi dell’anno, emerge una maggiore fiducia della gente a usare le carte di credito per acquisti online. Nel periodo considerato, in Italia sono stati spesi in Rete oltre 238 milioni di euro, con un aumento, rispetto al 2003, del 144%. Tra i comparti più dinamici, si conferma quello del turismo, seguito da prodotti alimentari e quindi libri e musica. Il nostro paese è attualmente al secondo posto, dopo la Spagna, per volume d’affari generato, che in Europa è intorno ai 5 miliardi di euro. Incredibilmente superiamo sia Inghilterra che Francia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore