Le contromosse di Fcc per la neutralità della rete

Autorità e normativeGovernanceMarketingNetworkReti e infrastrutture

Neutralità rete e banda ultra-larga: il piano di Fcc negli Stati Uniti cerca una “terza via”

Il contrattacco di Fcc sulla neutralità della rete è partito,  e riparte dalla terza via della banda larga Usa. Mentre in Italia ferve l’attesa per il piano degli operatori alternativi a Telecom, negli Usa gli occhi sono puntati sulla mossa di Fcc per assicurare la Net Neutreality (la neutralità della rete scippata nel “caso Comcast”).

Fcc ha illustrato la terza via della banda larga Usa: il Chairman di Fcc, Julius Genachowski, vuole portare la net neutrality riclassificando gli ISP e obbligando i provider a trattare tutto il traffico Internet in modo eguale senza discriminazioni (e senza filtri al P2p).

A sostegno di Fcc sono Google, eBay, Amazon.com e EchoStar che hanno firmato una lettera in supporto al piano. Contrario al piano di Fcc è il gruppo Competitive Enterprise Institute.

Fcc per la neutralità della rete
Fcc per la neutralità della rete
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore