Le cose da sapere per far fruttare la propria azienda su Facebook

Aziende
3 2 1 commento

Nell’era del mobile e dei social network, nessuna azienda può permettersi di rimanerne fuori. Ecco qualche consiglio per stare su Facebook e farlo fruttare.

Non c’è dubbio: questa è l’era del mobile e dei social network: chi non ha un profilo su Facebook, su Twitter, su LinkedIn o anche solo su Instagram perché è appassionato di foto? E a profilo corrisponde la relativa app per potervi accedere da ovunque, in qualsiasi momento. Ed è proprio quello dei social network il campo in cui le aziende sono chiamate a confrontarsi e a mettersi in gioco. Del resto, quante volte ci siamo sentiti dire “se non sei su Facebook, non esisti”? Dal social network per eccellenza, quello creato quasi per gioco da Mark Zuckerberg ed altri studenti per mettere in rete gli iscritti ad Harvard, inizia il nostro tour per cercare di capire come un’azienda può sfruttare al meglio gli strumenti e le potenzialità di queste reti sociali per raggiungere un pubblico sempre più vasto e, quindi, cercare di aumentare il proprio giro di affari.

facebook
Facebook in cifre

Più di un miliardo di utenti attivi, 70 lingue, Facebook è senza dubbio il re indiscusso dei social network ed uno dei primi, tra quelli non nativamente pensati per gli utenti business, ad avere introdotto strumenti che le aziende possono sfruttare per i loro affari.
Cominciamo dall’inizio.

La fan page di Facebook

Sebbene Facebook si basi sui profili personali, questi non sono adatti agli scopi di un’azienda. Per imprese e professionisti che vogliono promuovere il loro lavoro, il social network ha creato le “fan page” sulle quali è possibile pubblicare notizie, annunci, eventi, foto, video e interagire con i propri fan/clienti. Particolare importanza va posta nella compilazione delle informazioni relative alla vostra azienda. Se la vostra attività è strettamente legata al territorio, specificate l’indirizzo: in questo modo gli utenti che cercano quel genere di prodotto/servizio nella vostra zona vi troveranno più facilmente. Le applicazioni Facebook per dispositivi mobili iOS e Android, poi, contengono la funzione “nelle vicinanze” per fornire indicazioni sulle aziende che si trovano nei pressi dell’utente che esegue la ricerca.
Una cosa che vale la pena tenere presente è che, per sua natura, i social network non sono fatti per testi molto lunghi: un testo efficace è breve, contiene tutte le informazioni necessarie ed è semplice. Se un post del genere contiene un link al vostro sito, quello è il posto in cui pubblicare il testo più completo ed esaustivo. Un’immagine, infine, attirerà l’attenzione molto di più di un post di solo testo.

promuovi pagina su facebook
La funzione che permette di promuovere la fan page

Una pagina sempre aggiornata, in cui l’azienda pubblica costantemente qualcosa, dà il senso di un’attività vivace e in fermento. Inoltre, dato il continuo scorrere di informazioni si Facebook, pubblicare più post al giorno, significa finire più spesso nel newsfeed dei vostri fan e quindi aumentare le possibilità che questi vedano i vostri messaggi e, magari li condividano con i loro contatti. Se avete scritto un testo efficace, i contatti dei vostri fan potrebbero a loro volta diventare fan. Aumentare il numero di fan sulla vostra pagina è un obiettivo importante per acquisire visibilità. Inoltre, una pagina ben gestita e aggiornata può essere indicizzata meglio dai motori di ricerca e risultare in alto nell’elenco dei risultati delle ricerche degli utenti che saranno così invogliati a visitarla.
Avete un elenco di contatti email di clienti o potenziali tali? Mandate una email per far loro conoscere la vostra pagina Facebook, invitateli a cliccare “mi piace” e a diventare fan.
Ogni utente Facebook si calcola abbia mediamente 130 contatti. Ogni volta che clicchiamo “mi piace” su una pagina, ai nostri amici viene notificato, con il link alla pagina in questione. Alcuni dei nostri amici saranno curiosi di vedere cos’è questa pagina e cliccheranno sul link. Una buona pagina, ben curata e vivace, spingerà il nuovo contatto a cliccare “mi piace”. E il ciclo ricomincia, portando sulla vostra fan page sempre più utenti. Ricordate che se un utente Facebook cerca un’azienda come la vostra, le prime a comparire tra i risultati delle sue ricerche saranno quelle su cui i suoi amici hanno cliccato “mi piace”.
Un modo veloce per ottenere fan è la promozione della pagina. Nel pannello di amministrazione della vostra pagina compare una voce che si chiama “ottieni altri mi piace”. L’opzione permette di scegliere un budget giornaliero che si vuole investire per promuovere la pagina che va da 4 a 37 euro al giorno. Più alta è la cifra, più sono i “mi piace” stimati in più al giorno. Una volta scelto il budget e il target geografico che volete raggiungere, cliccate su “promuovi pagina” e l’annuncio della vostra fan page sarà visibile dagli utenti che potrebbero diventare vostri fan, sia su mobile che su web. E’ possibile cambiare il budget giornaliero o interrompere la promozione in qualsiasi momento.

Post promossi su Facebook

Ogni post che scrivete, viene visualizzato in tempo reale dai fan della vostra pagina. Ma se vi interessa promuovere qualcosa in modo più massiccio, come fare? Per questo esistono i post promossi: con poche decine di euro è possibile assicurarsi che un determinato post raggiunga non solo quante più persone possibili (si parla di una base di 7.800 utenti), ma anche quelle che rientrano nel vostro target. Facebook permette infatti di scegliere a che tipo di utenti si vuole fare arrivare un determinato messaggio. Si possono filtrare gli utenti per paese di residenza, sesso, età, situazione sentimentale, livello di istruzione, orientamento sessuale, lingua.

promozione post su Facebook
La funzione che permette di promuovere un post

Una volta impostati tutti i filtri, Facebook vi dice a quante persone arriverà il vostro post dandovi contezza reale della potenzialità di audience.
Il successo di un post è molto importante: i post che ottengono più “Mi piace”, commenti e condivisioni, infatti, vengono visualizzati più spesso nel newsfeed e sono visibili a più persone. Invece, i post nascosti, segnalati come spam o quelli che portano le persone ad annullare il “Mi piace”, raggiungono meno persone.

post in evidenza su facebook
La funzione che permette di mettere un post in evidenza

Un modo economico per dare più visibilità ai propri post è scegliere la funzione “Notizia in evidenza” a cui si accede dal menu a tendina che si apre cliccando sulla freccia in cima ad ogni post. In questo modo il vostro testo avrà più visibilità di uno non evidenziato, ma un po’ meno di uno promosso. Questa funzione è disponibile gratuitamente.

Gli Insights di Facebook

Qualsiasi investimento deve avere dei risultati misurabili perché ne possiamo valutare l’efficacia. Gli amministratori delle pagine Facebook possono controllare il livello di interesse degli utenti del social network nei confronti della loro pagina con i cosiddetti Insights.

Insights su Facebook
La finestra da cui si accede alle informazioni degli Insights di Facebook

Tra le funzioni disponibili nel pannello di amministrazione della pagina, troverete anche gli Insights che permettono di accedere a informazioni statistiche quali le interazioni (le visualizzazioni e i clic), il grado di diffusione (l’aggiunta di nuovi fan), i dati statistici dei fan (il sesso e l’età) e quindi il target che abbiamo raggiunto, e il livello di interesse (le riproduzioni video e i post in Bacheca) dei visitatori della pagina. Gli Insights, con una panoramica sugli ultimi 7 giorni, permettono anche di verificare quali post riscuotono maggior successo in modo da poterne pubblicare di simili in futuro. Si può accedere anche a informazioni sulla quantità di “mi piace” e di “non mi piace più” ottenute ogni giorno.

insight di Facebook
Esempio di visualizzazione dei dati degli Insights

Dal web al mobile: le app di Facebook

Di recente facebook ha rilasciato l’applicazione “Gestore pagine” per Android, iOS per permettere agli amministratori di fan page di intervenire in qualsiasi momento anche da dispositivo mobile. Esistono applicazioni di terze parti per Windows Phone e BlackBerry.

Applicazioni di terze parti

Facebook ha siglato degli accordi con altre aziende per offrire ai suoi utenti business servizi aggiuntivi che permettano alle imprese presenti sul social network di incrementare la loro visibilità e il numero di potenziali clienti.
Tra queste ci sono adMixt che ha sviluppato una tecnologia per l’incremento dei “mi piace” a basso costo; Expion; Zibaba, che offre strumenti avanzati per marketing, pubblicità ed e-commerce; Brand Networks.

Novità appena introdotte da Facebook per le aziende

Facebook ha appena introdotto la possibilità per le aziende che gestiscono pagine di raccogliere dati e gestire concorsi, sondaggi e promozioni senza dover ricorrere ad applicazioni di terze parti. Ad esempio, si possono utilizzare i “mi piace” come sistema di voto, oppure chiedere agli utenti di proporre il nome di un nuovo prodotto per partecipare ad un concorso a premi.

Questa vuole essere solo una panoramica su quello che Facebook può offrire alle aziende. Informazioni più dettagliate, si possono reperire direttamente su Facebook qui e qui.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore