Le estensioni di default su Google Chrome sono in test

Management

Google Chrome prova la carta degli add-on: le estensione sono in versione developer

Google Chrome rilascia le estensioni in versione test. Gli add-on, che hanno fatto la fortuna di Firefox contro Internet Explorer, salgono su Google Chrome, il browser open source di Google, ma solo per i più avventurosi. Infatti, le estensione sono in versione developer.

Prima le extension funzionavano solo per coloro che abilitavano gli add-on con uno switch nella linea di comando. Adesso la funzionalità è di default in versione anteprima (developer preview) di Chrome su Windows: lo ha illustrato Aaron Boodman, l’ingegnere di Google che presiede alle estensioni sul browser open source di Google, che ha da poco compiuto un anno.

Boodman all’inizio della carriera ha sviluppato il tool Greasemonkey. Ora il gruppo è al lavoro su estensioni popolari come Yahoo Delicious per il social bookmarking e Xmarks per la sincronizzazione dei bookmark.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore