Le grandi manovre degli IM verso il VoIp

Aziende

Interoperabilità tra IM e programmi di stop ai virus. E ora l’ultima novità: l’interesse degli instant messaging verso la telefonia su Internet, da Microsoft a Aol, fino a Yahoo!

Nell’ultima settimana il mondo degli instant messaging è in fermento : prima da TheGlobe.com è giunto un segnale per rendere interoperabili le prossime generazioni di IM. Nei giorni scorsi è stata la volta di un progetto per mettere un freno alla diffusione di virus attraverso questi utili strumenti di comunicazione instantanea: IMlogic Threat Center promette uno stop ai virus via IM. Ora infine tocca al VoIp: gli instant messaging non si accontentano della comunicazione testuale via Web, ma vogliono approfittare del business più attuale, la telefonia su proticollo Ip. I più importanti player del settore, da Microsoft a Aol a Yahoo!, secondo Abi Research, potrebbero presto lanciarsi in una nuova opportunità di mercato. Senza dover acquisire provider di VoIp, hanno infatti la possibilità di integrare la tecnologia nei propri servizi. Le potenzialità del mercato sono forti e in futuro si vedrà cosa succederà nelle evoluzione dei tool di IM.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore