Le liberalizzazioni fanno risparmiare

Workspace

I costi per gli utenti delle telefonia mobile sono scesi del 14,2%

L’abolizione dei costi di ricarica sulle prepagate, introdotto dalle Liberalizzazioni del ministro Pierluigi Bersani, hanno calmierato i prezzi della telefonia mobile. I costi per gli utenti delle telefonia mobile sono scesi del 14,2%. Dai dati Istat sull’inflazione si rileva che in generale i prezzi del servizio di telefonia mobile sono diminuiti, proprio a partire dal mese di marzo, di una percentuale a doppia cifra. Il decreto Bersani, che ha abolito i costi di ricarica dei telefonini, ha avuto un effetto positivo sull’incremento delle offerte commerciali. La dichiarazione di Bersani arriva come risposta alla polemica innescata da Naguib Sawiris, patron di Wind, che ha affermato di essere stato costretto dal decreto Liberalizzazioni a far lievitare le tariffe, provocando le proteste degli utenti. La politica sui prezzi di Wind sembra invece essere andata in controtendenza al mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore