Le minacce per i Pc italiani

Workspace

Il team di ricerca di Webroot ha aggiornato la classifica dei virus più
pericolosi diffusi in Italia

Tra adware, trojan horse e system monitor, la scelta è piuttosto ampia. Nella nuova classifica dei virus più minacciosi, redatta da Webroot, emerge una situazione ancora preoccupante. I dialer, strumenti in grado di dirottare la connessione del modem verso siti Internet a pagamento o pornografici, l’hanno fatta da padroni, sostiene lo staff di Webroot. Nei primi posti troviamo WinMovie Dialer, seguito da 180search Assistant/Zango, Linkoptimizer e Sgrunt. Più stabile, invece, l’assalto dei trojan, che hanno mantenuto elevata la loro pericolosità. Webroot segnala in particolare: Trojan-Downloader-Zlob, Trojan-Downloader-Mucho-Cool, Trojan-Winlogonhook. Tutti programmi di download che scaricano sul computer altre minacce. Trojan-Downloader-Ruin, è invece un programma che oltre a trasferire altro spyware sul computer è in grado di cambiare il Dns server o i dati di localhost. Tra i system monitor, programmi che hanno l’obiettivo di monitorare la tastiera e registrare i tasti utilizzati, i siti visitati, le attività su file e cartelle, i più diffusi sono stati: KeyLog Pro, Perfect Keylogger, Golden Eye Cookie, Stealth Webpage Recorder e Active Keylogger. L’Italia è in buona compagnia. Nell’ambito degli adware, si classifica al 19° posto ( primo posto all’Irlanda con 4.648 infezioni contro le 1.556 nostre); siamo al 22° posto per i trojan horse e ottavi per i system monitor. Quest’ultimo dato preoccupa gli esperti, in quanto si tratta di spyware volto al furto di informazioni, in particolare user name e password, per accedere a conti correnti personali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore