Le novità di Citrix MetaFrame Presentation Server

Aziende

Il fornitore di soluzioni infrastrutturali di accesso rilascia Citrix MetaFrame Presentation Server 3.0 for Windows e Citrix MetaFrame Access
Suite 3.0 con nuove funzionalità per allocare più agevolmente le risorseIt e implementare singoli punti di accesso on demand.

Le aziende sono oggi sempre più mobili e distribuite e da questo contesto è maturata l’esigenza di un accesso on-demand protetto alle risorse business-critical. Per rispondere a queste esigenze, Citrix ha rilasciato la release 3.0 di Citrix MetaFrame Presentation Server for Windows che consente di allocare agevolmente le risorse It in base alle necessità del momento e di prevedere con maggiore precisione i requisiti It migliorando la pianificazione delle risorse. Tramite la Management Console gli amministratori sono in grado di eseguire i task necessari dall’interno della Mmc (Microsoft Management Console), che fornisce un’interfaccia comune, consentendo agli amministratori, tra le altre cose, di utilizzare estensioni “snap-in” configurabili per visualizzare applicazioni, server e zone all’interno di più farm. Grazie alla funzione funzione SpeedScreen Acceleration, vengono ottimizzate le performance a livello di esecuzione locale delle applicazioni multimediali e dei contenuti Web, migliorandone quindi sensibilmente l’utilizzabilità e le prestazioni. La funzione SmoothRoaming fornisce agli utenti mobili, wireless e cablati l’accesso ininterrotto alle informazioni necessarie per il loro lavoro, inoltre gli amministratori hanno la possibilità di specificare le zone preferite dagli utenti all’interno di una server farm, assicurando loro le connessioni più veloci possibili e indicando anche connessioni alternative in caso di malfunzionamento della rete. L’azienda ha inoltre rilasciato Citrix MetaFrame Access Suite 3.0, il software per l’implementazione di singoli punti di accesso on-demand alle applicazioni e informazioni aziendali, che introduce una serie di novità quali la gestione completa di MetaFrame Presentation Server, miglioramenti nella mobilità e nella flessibilità di MetaFrame Secure Access Manager, le funzioni per Sso (Single Sign-On) e password di MetaFrame Password Manager, nonché le risorse collaborative di MetaFrame Conferencing Manager.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore