Le Poste Italiane nel mirino dell’Antitrust

Autorità e normative

La rivale Tnt Post Italia accusa Poste di abuso di posizione dominante nel settore del servizio universale. L’istruttoria dovrà verificare se c’è concorrenza nei servizi postali liberalizzati alla Pa e ad altri enti. Le conclusioni entro novembre 2010

Le Poste Italiane finiscono sotto la lente dell’Antitrust. La rivale Tnt Post Italia accusa Poste di abuso di posizione dominante nel settore del servizio universale. L’istruttoria dovrà verificare se c’è concorrenza nei servizi postali liberalizzati alla Pa e ad altri enti.

L’Antitrust dovrà verificare se Poste italiane abbia o meno messo in atto tattiche per frapporre ostacoli alla concorrenza.

Le conclusioni dell’istruttoria dovranno arrivare entro novembre 2010.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore