Le Poste ti premiano? No è solo phishing

CyberwarSicurezza

Una Banca che regala denaro per l’uso dei suoi servizi, è ovviamente una truffa

Non è una novità, ogni utente è bombardato da e-mail truffa. Vincite milionarie da lotterie alle quali non ha mai partecipato, parenti di ex presidenti africani che offrono milioni per un giroconto. La creatività a volte rasenta il fantastico.

E’ il caso dell’ultimo tentativo di phishing a danno degli utenti BancoPosta. Un messaggio, tra i meno sgrammaticati, che promette un improbabile premio fedeltà. Fatto ancor più incredibile, viene indicata nel dettaglio una commissione ‘positiva’ attribuita e accreditata al cliente.

Una Banca che regala denaro per l’uso dei suoi servizi? Quando s’è mai vista una cosa simile? Ovviamente è una truffa. Il link del messaggio porta a un sito tedesco pronto a catturare ID e password dell’ingenuo cliente.

Eppure chi usa le proprie antenne per carpire la fiducia altrui sa bene che, in fondo in fondo, molta gente ritiene davvero di meritare un premio dalla propria banca. E addirittura ritiene plausibile essere pagata per le operazioni fatte sul conto.

Ingenuità totale o un suggerimento per i reparti marketing degli istituti?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore