Le prestazioni di SGI Altix 3000

ComponentiWorkspace

La media delle prestazioni complessive dei nuovi server e supercluster SGI supera quelle dei sistemi IBM e HP

SGI ha annunciato che la sua nuova famiglia di server e supercluster SGI Altix 3000, il primo ambiente Linux ad elevate prestazioni in grado di scalare fino a centinaia di processori con memoria globale condivisa, ha sbaragliato la concorrenza su un benchmark di sistemi ad elevate prestazioni. I sistemi SGI Altix 3000 rappresentano un notevole passo avanti per tutte le categorie di utenti che lavorano in ambienti di calcolo standard. I nuovi sistemi combinano larchitettura SGI per il supercomputing con processori Intel Itanium 2 e il sistema operativo Linux, superando così i cluster tradizionali, i server di fascia alta basati su microprocessori e i supercomputer vettoriali sia a livello di prestazioni sia di rapporto prezzo/prestazioni. La combinazione della potente architettura SGI NUMAflex e del microprocessore più avanzato di Intel in un ambiente di calcolo open source garantisce notevoli vantaggi a livello di rapporto prezzo/prestazioni in quasi tutte le categorie prese in esame. La famiglia SGI Altix 3000 si è imposta nei test generali sul campione preso in esame e su alcune applicazioni reali per valutare le prestazioni del processore e del sistema, la capacità di memoria, il throughput I/O, e le prestazioni raggiunte su applicazioni di calcolo intensivo. In recenti test SPECfp_rate_base2000, un sistema SGI Altix 3000 a 1 GHz ha fatto registrare le migliori prestazioni floating-point al mondo per un server dotato di 64 processori, totalizzando un punteggio complessivo di 862. Il più vicino concorrente, un server single system image dotato di 64 processori, era il modello HP Superdome (a 875 MHz) che ha ottenuto un punteggio pari a 267 – meno di un terzo rispetto a quello del sistema SGI. In confronto a sistemi da 32 processori, il nuovo SGI Altix 3000 ha una velocità delaborazione superiore di 1,8 volte rispetto al sistema IBM eServer p690 (a 1.3 GHz), e di 3,5 volte superiore rispetto al sistema HP Superdome (a 750 MHz). Il sistema SGI con 32 processori ha ottenuto un punteggio di 443, contro i 251 del sistema IBM eServer p690 e i 128 del sistema HP Superdome. Il risultato registrato dal modello SGI Altix 3000 da 32 processori equivale a un incremento del 300% rispetto al rapporto prezzo/prestazioni del sistema IBM eServer p690. I supercluster SGI Altix 3000 hanno superato i migliori server basati su microprocessori nel benchmark STREAM Triad, che misura le prestazioni della larghezza di banda di memoria. Il sistema da 64 processori ha raggiunto una larghezza di banda di memoria da 125 GB al secondo su un single system image – un sorprendente 460% in più rispetto al sistema HP Superdome da 64 processori, che ha una larghezza di banda di memoria da 27 GB per secondo. Nei test comparativi con il server IBM p690 da 32 processori, il sistema SGI ha fatto registrare prestazioni doppie rispetto al modello concorrente, e, a circa metà del prezzo rispetto allIBM p690, offre un incremento del 640% nel rapporto prezzo/prestazioni. I server SGI Altix 3000 hanno dimostrato di sostenere il throughput I/O ad un ritmo superiore di 2GB al secondo utilizzando una singola copia di Linux, ottenendo un risultato senza precedenti nel settore dei sistemi Linux. In test recenti condotti con la serie di test CD-adapco Groups STAR-CD, la famiglia di prodotti SGI Altix 3000 ha fatto registrare livelli di scalabilità e di prestazioni applicative senza precedenti. Eseguendo una serie completa di calcoli sulla dinamica dei fluidi, i sistemi SGI hanno superato agilmente i server IBM con un fattore di 2x a livello di rapporto prezzo/prestazioni, ribadendo lelevata competitività delle soluzioni SGI Altix 3000 rispetto ai sistemi dotati di architetture meno bilanciate. In altre applicazioni a memoria condivisa che richiedono CPU molto potenti, ampia banda di memoria e ritmi sostenuti di throughput, I/O, SGI Altix 3000 ha fatto registrare prestazioni straordinarie. Il sistema SGI ha superato il modello IBM eServer p690 nella misurazione delle prestazioni effettive dellapplicazione Gaussian, unapplicazione tecnica avanzata che consente agli scienziati di prevedere flussi energetici, strutture molecolari, e frequenze di vibrazione. Confrontando sistemi concorrenti da 32 processori, il server SGI Altix 3000 dotato del software Gaussian v98 ha ottenuto prestazioni superiori a quelle del sistema IBM eServer p690.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore