Le previsioni su Apple Watch

Dispositivi mobiliMobility
Le previsioni su Apple Watch
1 0 Non ci sono commenti

Il mercato della Wearable Tech, la tecnologia da indossare, crescerà del 158% anno su anno nel 2015. A trainare il settore degli smartwatch sarà Apple Watch, in commercio da aprile

Apple Watch sarà a scaffale dal mese di aprile, e il suo prezzo partirà da 349 dollari negli Stati Uniti. Apple ha fatto domanda ai suoi fornitori asiatici, a partire dalla taiwanese Quanta Computer, di produrre 5-6 milioni di smartwatch per il primo trimestre.

Le previsioni su Apple Watch
Le previsioni su Apple Watch

Secondo Steve Wozniak, co-fondatore dell’azienda di Cupertino, Apple Watch non solo non sarà un flop, ma venderà molto fi da subito: sarà una hit, perché chiunque abbia un iPhone, sarà tentato dall’abbinarvi uno smartwatch.

Secondo CCS Insight, Apple dovrebbe vendere 20 milioni di Apple Watch nel 2015, anche se il primo iPhone e il primo iPad (7,5 milioni nel 2010) hanno tutti venduto intorno 7-10 milioni di unità. La Wearable Tech, il mercato della tecnologia da indossare, è destinata a compiere un balzo nel 2015, impennandosi del 158% anno su anno a quota 75 milioni di unità.

Il modello base dovrebbe costituire la metà degli ordini di Apple, mentre la versione mid-range dovrebbe rappresentare un terzo degli ordini. Apple Watch Edition, l’orologio hi-tech in cassa d’oro 18 carati, avrà numeri inferiori: ma Apple prevede di produrne più di un milione al mese dal secondo trimestre del 2015. Nicchia sì, ma di lusso. E poiché Android Wear si è fermato a 700 mila smartwatch e il Pebble ha raggiunto un milione di dispositivi in un anno (dati Canalys), queste previsioni dimostrano le potenzialità di Apple Watch.

Il primo smartwatch potrebbe avere qualche sensore in meno, secondo il Wall Street Journal: il primo Apple Watch sarà diverso dal dispositivo che doveva monitorare la pressione sanguigna, tracciare attività cardiache e controllare i livelli di stress. Più sensori per l’e-health saranno implementate nelle prossime versioni. Il vero enigma riguarda l’autonomia: secondo 9to5Mac, Apple Watch permetterà 2.5 -4 ore di uso attivo, 19 ore di utilizzo passivo e 3 giorni in standby.

Al di là dei numeri, ormai è chiaro che il mercato smartwatch non è ancora decollato e se prenderà il volo, sarà grazie all’orologio di Apple. Solo se Apple Watch fosse un flop, sarebbe una tragedia per tutto il nascente mercato smartwatch. Ma, stando alle rosee previsioni, questo scenario negativo sembra al momento scongiurato. E, stando a Juniper, saranno venduti 100 milioni di smartwatch dal 2019. Il primo smartwatch di successo dovrebbe essere Apple Watch, soprattutto se raggiungerà i 20 milioni di pezzi stimati da CCS Insight. Invece a dicembre Piper Jaffray aveva previsto 8 milioni di smartwatch targati Apple nel 2015.

CCS stima che il mercato globale della Wearable Tech passerà dai 29 milioni di dispositivi del 2014 ai 172 milioni di pezzi dal 2018.

Siete esperti di Internet delle Cose? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore