Le promesse di Amd sulle prestazioni di Barcelona

ComponentiWorkspace

I numeri sono basati su sistemi che usano Amd QuadCore a 2,3GHz

MENTRE GLI INGEGNERI lavorano a pieno regime per far funzionare i processori AMD K10 (la decima famiglia di CPU), cominciano a trapelare i dati sulle loro prestazioni, come parte integrante delle presentazioni di marketing. Recentemente abbiamo infatti potuto vedere quali previsioni fa AMD sulle prestazioni del suo Barcelona. Questi numeri sono basati su sistemi che usano l’Opteron 2356, conosciuto al mondo delle persone normali come AMD QuadCore a 2,3GHz. Il prezzo di questo processore è attualmente di $ 796 per quantità di 1000 pezzi, così staremo a vedere cosa potrà fare il Cloverton a 2,66 GHz (Xeon 5355) per contrastarlo. Quindi cosa ci porterà questo Barcelona? Per cominciare i valori SPECint_rate2006 e SPECfp_rate2006 sono influenzati dalla maggiore velocità di clock dello Xeon, che ha 366 MHz in più. Per questa ragione Intel minimizza i risultati in virgola mobile ed enfatizza quelli dei calcoli interi. Questi numeri sono già datati qualche mese, per cui le cose potrebbero anche essere cambiate da allora, ma nel test Integer un Barcelona a 2,3GHz fa registrare punteggi del 21% superiori a quelli del Clovertown a 2,66 GHz, mentre in Floating Point il deficit di prestazioni per il Clovertown è del 50%, e non è un risultato che i 45 nanometri del Penryn potranno rovesciare facilmente. A meno che, naturalmente, il gap di clock di AMD non sia tale da mantenere il dominio di Intel. Quando si inizia confrontare Barcelona con Santa Rosa, un Opteron 2222 clockato a 3,0GHz, Barcelona è in media circa il 65-70% più veloce dell’Opteron dual-core con la frequenza di funzionamento più alta. SPECweb99 fa registrare un salto di prestazioni del 67%, mentre SPECweb99_SSL mostra un 66% e l’incremento con SAP-SD è del 70%. Il maggior guadagno, di oltre il 100%, lo si può vedere nel benchmark SPECweb2005/Ecom, mentre il risultato più scarso lo si registra con TPC-C S QL2000, dove l’incremento è solo del 42%. tutti questi risultati sono naturalmente relativi a sistemi dual-socket. Nel campo dei quattro socket, l’Opteron 8356 rispetto all’8222 offre un incremento medio nelle prestazioni di oltre il 60%, che non è poco se si considera che la differenza di clock è di 700MHz. SPECweb99 e SPECweb99_SSL mostrano un miglioramento del 68%, SPECweb2005/Ecom raggiunge addirittura il 91%, mentre anche in questo caso l’incremento minore lo si ottiene con TPC-C SQL2000. Invece il test TPC-C Oracle fa registrare un miglioramento del 75% e con Terminal Services si arriva al 71%. Complessivamente si tratta di risultati molto impressionanti e di ottime promesse per quanto riguarda le prestazioni. Tutti gli incrementi avvengono tra l’altro con un processore che garantisce un TDP inferiore del 30%. L’Opteron x222 ha infatti un TDP massimo di 120W, mentre il Barcelona 2356 si ferma a 95W. Dovremo però aspettare test reali per non lasciare che queste prestazioni rimangano solo promesse sulla carta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore