Le prospettive sull’iPhone dividono le società di analisi

Workspace

Accantonato l’entusiasmo iniziale, emergono i primi dubbi sul dispositivo. A
partire dalla battaglia legale con Cisco sul marchio

Al MacWorld venne il giorno di iPhone: grande entusiasmo, sia per le caratteristiche tecniche che per la strategia di Apple, cinque anni avanti rispetto agli smartphone sul mercato. Ma dietro al facile entusiasmo di facciata, emergono le prime crepe. Innanzitutto, la querelle sul marchio su Cisco sta diventando una questione spinosa e seria:il marchio iPhone è di Cisco, le trattative con Apple sono interrotte e il contenzioso finisce in tribunale, presso la corte distrettuale del Nord California. Poi le società di analisi (a poche ore dal crollo del titolo di Rim in calo del 7,9% al Nasdaq) hanno deciso di non fare sconti a Apple, la regina della convergenza tascabile, e hanno messo l’iPhone al microscopio. Innanzitutto, il prezzo: 499 dollari in un mercato altamente competitivo è un prezzo alto, secondo Forrester Research: oramai il prezzo medio è di 100 dollari o meno per dispositivo. apple vuole vendere 10 milioni di iPhone entro il 2008, ma il target sembra ambizioso, anche se steve Jobs dice che nel 2006 è stato venduto quasi un miliardo di cellulari. Inoltre lascia perplessi la scelta dell’iPhone nel mercato europeo, dove il 3G si sta affermando. Ovum crede che sarebbe un’esperienza Internet troppo limitata senza il supporto della connettività di terza generazione. A Gartner è invece piaciuta l’interfaccia utente, elegante e semplice d’uso, in perfetto stile Apple. Enderle Group infine scommette sul ruolo guida di iTunes, a cui gli utenti si sono abituati e a cui non vorranno rinunciare facilmente. Per concludere, uno sguardo ai vendor concorrenti: Microsoft, produttore del player Zune, ha già messo in guardia Apple; Nokia considera iPhone interessante, ma dubita che venderà molto. Nel f rattempo il contenzioso legale con Cisco rimane il maggiore ostacolo alla messa in commercio di iPhone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore