Le sfide di Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo!

AziendeMarketing
Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo, fa pace con Facebook

Quale scenario e strategia deve affrontare Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo!, dopo l’addio di Scott Thompson. Flickr potrebbe diventare il luogo per il backup come DropBox?

L’addio di Scott Thompson, ex Ceo di Yahoo!, per motivi di salute o per lo scandalo della laurea fasulla, non risolve i problemi di  Yahoo!. Le sfide che attendono Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo!, sono sul tavolo. La ristrutturazione del portale di Sunnyvale è all’oredine del giorno: 2 mila tagli sono stati annunciati a gennaio.

Anche l’uscita di Thompson è parte della ristrutturazione. Levinsohn, che vanta esperienze in MySpace e nel pioniere della ricerca online AltaVista, deve affrontare la competizione di Facebook e Google, più bravi di Yahoo! nel raccogliere l’advertising. Con conoscenze a New York e in Silicon Valley, Levinsohn conosce sia il mercato Internet che il settore dei media: ciò potrebbe essere utile.

Anche se Google è cresciuto solo dell’1% nel primo trimestre, i suoi ricavi sono saliti del 24%; quelli di Facebook del 45%. Yahoo! deve imparare a monetizzare i suoi 700 milioni di utentiche a marzo hanno speso sul sito meno di 2 ore e 15 minuti, contro le 3 ore di Google e le sei ore di Facebook.

Finora Yahoo! non ha saputo scegliere i suoi Ceo: Carol Bartz conosceva il software di engineering-design, arrivando da Autodesk, ma non il mercato Internet; Scott Thompson arrivava da PayPal di eBay. Finalmente Ross Levinsohn è uno che ha esperienze nell’advertising e nei media, e dunque può avere le chiavi di lettura giuste per rispondere alle esigenze degli investitori.

Secondo Gizmodo USA, il grave errore commesso da Yahoo! è stato “uccidere Flickr”, perdendo il peso nel Web 2.0. L’errore di Yahoo! è stato spingere Flickr nell’integrazione invece che nell’innovazione. Flickr potrebbe diventare un archivio non solo per la condivisione, ma anche il backup, sfidando Dropbox, Microsoft, Google, Box.net, Amazon, Apple iCloud eccetera. Ripartendo dalla rifocaliuzzazione di Flickr e dall’eventuale cessione delle quote di Alibaba, Yahoo! potrebbe reinventarsi nella Social economy che va di moda oggi. Yahoo! ha ancora i numeri per competere.

  • Conoscete la galassia Yahoo? Mettetevi alla prova con un QUIZ!
Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo
Ross Levinsohn, Ceo ad interim di Yahoo
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore