Le sfide di Microsoft, con il nuovo Ceo Nadella e il ritorno di Bill Gates

AziendeCloud
Le sfide di Microsoft, con il nuovo Ceo Nadella e il ritorno di Bill Gates
0 0 Non ci sono commenti

Satya Nadella, l’uomo delle nuvole, il super esperto di cloud computing (perfino corteggiato anni fa da Amazon), diventa Ceo di Microsoft. Ma il cambio della guardia, l’addio a Steve Ballmer, è accompagnato dal ritorno di Bill Gates nel ruolo di advisor per le tecnologie, un supervisore prodotti nell’era Mobile e cloud, mentre John Thompson assume il ruolo di chairman. Nadella eredita un’azienda il cui Windows domina sul 90% dei Pc, ma non raggiunge il 5% nel Mobile (nel mercato smartphone vince Android e Windows Phone è solo il terzo OS). La visione di Nadella è quella di un IT centrato sulle persone. E Bill Gates aggiunge: oggi “la sfida è nel Mobile, l’opportunità nel cloud“.

Chi è Satya Nadella? Nella lettera ai dipendenti, il nuovo Ceo ha parlato di sè, in una breve ma importante sezione intitolata “Chi sono io?“. Nadella, 46 anni, sposato da 22, con tre figli, racconta la storia di un cittadino, naturalizzato americano, dopo l’infanzia trascorsa in India a Hyderabad. Nadella ha studiato in parte in India, presso la Mangalore University, poi si è laureato in computer science all’Università di Wisconsin-Milwaukee e si è specializzato con un master in business administration all’Universià di Chicago. La nomina a Ceo di Microsoft dimostra l’importanza del visto H-1B, il visto che consente alle menti più brillanti del mondo di andare a lavorare negli Stati Uniti.

Dopo l’acquisizione da oltre 7 miliardi di Nokia, l’impero del Ceo di Microsoft Satya Nadella includerà 130.000 dipendenti. Microsoft deve riuscire a rimanere rilevante, mentre il mercato consumer è incantato dai tablet. Nel Mobile, secondo comScore, Windows Phone detiene il 3.1% (ma il 10% in cinque mercati chiave europei, secondo Kantar Worldpanel): Bill Gates dovrà trovare una strategia per l’hardware Surface e Lumia, per portare Windows Phone al giro di boa del 10%.

Secondo Goldman Sachs Group, nel mercato computing consumer Windows è crollato dal 93% del 2000 (quando dominava il Pc) al 19% del 2012 (quando tablet e smartphone hanno superato il mercato Pc). Se Windows ha meno del 5% del mercato Mobile (smartphone e tablet), secondo IDC, è l’ora di accelerare.

E il nuovo Ceo Satya Nadella, l’uomo delle nuvole, il super-esperto di cloud, è anche uomo di business, oltre che leader: Nadella ha portato il fatturato dai 16.6 miliardi di dollari del 2011 ai 20.3 miliardi di dollari del 2013 nella sua divisione ora ribattezzata cloud and enterprise.

Le sfide di Microsoft, con il nuovo Ceo Nadella e il ritorno di Bill Gates
Le sfide di Microsoft, con il nuovo Ceo Nadella e il ritorno di Bill Gates

La sua visione di Satya Nadella, veterano con 22 anni di carriera in Microsoft alle spalle, è quella di un IT centrato sulle persone (“people-centric IT”). Una visione che appare come la ricetta ideale per accompagnare la transizione di Microsoft, dal Pc al Mobile, da azienda del software ad azienda di prodotti e servizi, in cui il software rimarrà al cuore di ogni approccio di Microsoft nella strategia “mobile-first, cloud-first”.

Satya Nadella, nuovo Ceo di Microsoft

Image 1 of 5

Bill Gates e Satya Nadella
Satya Nadella, nuovo Ceo di Microsoft. Bill Gates è il consulente tecnologico

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore