Le sorprese di Windows Phone 8

MarketingSistemi OperativiWorkspace
Windows Phone 8, nome in codice Apollo

La piattaforma supporterà: processori multicore; quattro differenti risoluzioni di schermo, microSD card rimovibile, tecnologia NFC, cruciale per i pagamenti Mobile. Integrazione con Windows 8 e Skype

Da Pocketnow.com emergono dettagli su come sarà la prossima versione della piattaforma mobile di Microsoft, Windows Phone 8. Nome in codice Apollo, consentirà ai vendor maggiore scelta nella realizzazione degli smartphone Windows Phone. Microsoft abbandona l’insistenza su un set standard di specifiche, ma permetterà ai costruttori di telefonini di meglio competere e diversificarsi nei livelli di specifiche adottate. La piattaforma supporterà: processori multicore proprio mentre Android devices sta già passato ai chip  quad-core; quattro differenti risoluzioni di schermo, microSD card rimovibile, tecnologia near-field communication (NFC), cruciale per i pagamenti wireless o Mobile.

Ma il vero punto di forza di Windows Phone 8 consisterà nell’integrazione con Windows 8, il sistema operativo per desktop e per tablet multitouch.

Gli sviluppatori sperano di poter scrivere codice per un’unica piattaforma e muoversi agilmente dall’una all’altra. Pocketnews prevede che le apps disponibili al debutto raggiunfggeranno il giro di boa di 100,000 applicazioni. Il tutto disponibile dal quarto trimestre., in tempo per Natale. Windows Phone 8 aggiungerà il supporto codice nativo, permettendo alle apps di essere più integrate nei dispositivi. Skype giocherà un ruolo chiave nei dispositivi: ma questo potrebbe essere il piatto forte di Microsoft già al prossimo Mobile world Congress (Mwc 2012) di Barcellona.

Windows Phone 8, nome in codice Apollo
Windows Phone 8, nome in codice Apollo
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore