La Startup dell’automotive MotorK raddoppia i ricavi

AziendeStart Up
La Startup dell'automotive MotorK raddoppia i ricavi
1 1 Non ci sono commenti

MotorK, selezionata da ScaleIT tra le 15 scaleup italiane, registra un fatturato di 6 milioni di euro, con un incremento del 100%. La startup è impegnata nella certificazione della nuova figura dell’Automotive Digital Manager che realizzerà oltre 20.000 posti di lavoro in Europa nei prossimi anni

MotorK mette a segno un fatturato pari a 6 milioni di euro, registrando un incremento del 100%. MotorK brilla tra le 15 migliori startup italiane pronte a diventare aziende globali. La Startup dell’automotive è diventata una Scaleup ed è stata selezionata da ScaleIT per aiutare la crescita internazionale. Nel 2014, attraverso il portale DriveK, ha messo a segno in Italia oltre 250.000 richieste di preventivo e 30.000 auto nuove vendute.

La Startup dell'automotive MotorK raddoppia i ricavi
La Startup dell’automotive MotorK raddoppia i ricavi

MotorK ha definito un vero e proprio metodo per permettere ai concessionari e alle case auto di approcciare il canale digitale, entrare in contatto con potenziali clienti e trasformarli in appuntamenti e vendite. Nel corso dell’ultimo anno questo metodo ha mostrato la sua capacità di generare business, intermediando in maniera efficace domanda e offerta di auto nuove” dichiara Marco Marlia, CEO di MotorK. “Stiamo esportando questo modello in Europa e in Sud America e ScaleIT rappresenta un’opportunità rilevante per permetterci di raccogliere i capitali per supportare questo obiettivo“.

Selezionata da ScaleIT tra le 15 scaleup italiane, il 18 settembre, MotorK avrà l’opportunità di farsi conoscere da alcuni dei rappresentanti dei più importanti venture capitalist internazionali. Questo evento intende offrire alle aziende italiane più performanti la possibilità di reperire investimenti significativi per crescere sui mercati esteri.

La startup è stata fondata da tre amici, esperti di Internet con un obiettivo preciso: presentarsi come punto di riferimento per le case auto e i concessionari che vogliono bypassare le vecchie strategie di marketing e incontrare la domanda degli acquirenti online. Tutto questo, oggi, avviene tramite una serie di piattaforme tecnologiche che consentono agli automobilisti di paragoare auto di marche e modelli differenti (DriveK) e ai concessionari di gestire in completa autonomia la loro presenza digitale (DealerK). Inoltre MotorK, tramite il brand Internet Motors, è da tempo focalizzata nella formazione digitale per i concessionari e nella certificazione della nuova figura dell’Automotive Digital Manager che realizzerà oltre 20.000 posti di lavoro in Europa nei prossimi anni.

Conclude Marco Marlia: “Siamo onorati e orgogliosi, infatti, di essere stati selezionati come una delle startup più importanti in Italia grazie al nostro potenziale di crescita internazionale. Dopo 5 anni di crescita a tripla cifra stiamo sorpassando i 6 milioni di fatturato nell’anno con un team di 80 persone tra Italia, Francia e Spagna. Credo che questa sia la migliore testimonianza della risposta positiva del mercato che ci stimola ad investire ancora di più per i prossimi 5 anni al fine di consolidare la leadership in Europa nel digital automotive”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore