Le tendenze IT del 2014 secondo Akamai

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Le tendenze IT del 2014 secondo Akamai
0 0 Non ci sono commenti

Akamai mette sotto la lente le tendenze tecnologiche che potrebbero svilupparsi nel 2014: dalla realtà aumentata alla Social TV, da Internet delle cose all’economia digitale, passando per le apps innovative come Uber e il cloud in ogni forma

Akamai analizza le tendenze tecnologiche che potrebbero svilupparsi nel 2014. Le tendenze IT del 2014 secondo Akamai riguarderanno le evoluzione dei concetti di realtà aumentata, Social TV e cloud in tutte le sue forme. Sempre maggiore importanza riveste Internet delle cose: crescono gli oggetti che escono dal quotidiano per diventare più smart e che contribuiscono a rendere più smart le nostre vite. Si tratta degli oggetti più disparati: spaziano da Nest, il termostato 2.0 che, con un wi-fi integrato e un’app dedicata permette di risparmiare sul riscaldamento a Lock8, l’antifurto tecnologico per le biciclette; fino a DoorBot, un videocitofono che, per mezzo di un’app, interagisce con lo smartphone e in caso permette di aprire la porta di casa da remoto.

Ciò procherà una frammentazione crescente del Web: l’aumento di dispositivi connessi genererà l’esplosione del traffico insieme al delinearsi di uno scenario di Rete sempre più frammentata. La ‘situational performance’ si declinerà nella necessità di ottimizzare la fruizione in modo intelligente a seconda delle circostanze uniche e specifiche in cui si trova l’utente: tutto dipenderà da fattori quali il canale di fruizione, i dispositivi e i browser utilizzati, l’accesso al network, il tipo di connessione eccetera.

Nel 2013 abbiamo visto nascere sul web aziende che, per la prima volta, hanno osato modificare lo status quo innovando modelli di businessconsolidati: pensiamo a Uber, l’app che consente di chiamare un ‘taxi privato’ e che va a scardinare non solo il concetto di auto a noleggio, ma a mettere in discussione la fortissima, ad ogni latitudine, lobby dei tassisti. Uber non rappresenterà un caso isolato.

Bitcoin, la moneta digitale nata da un algoritmo, sfugge al sistema bancario. Priva di un’autorità centrale che ne tracci le transazioni – che avvengono solo tra i nodi di rete coinvolti – Bitcoin sembra essere stata pensata  appositamente per il mondo iper-connesso e porterà con sé una serie di nuove sfide legate alla sicurezza.

Oltre a Siri, a Google Now e a Microsoft Cortana (in arrivo nel 2014 su Windows Phone 8.1). Le app diventano sempre più predittive e vanno oltre il concetto di assistente personale. L’emblema iBeacons. Molto più di un’app, la tecnologia assume le sembianze di un vero e proprio ‘assistente virtuale’ che accompagna l’utente durante lo shopping. Sperimentato negli Apple store, iBeacons aiuta l’utente a scansionare gli oggetti visionati per accedere a ulteriori informazioni, recensioni di altri utenti e a ricevere preventivi. iBeacons è solo agli esordi: ma catene come la famosa Macy’s  già sembrano interessate a un test in-store.

Le tendenze IT del 2014 secondo Akamai
Le tendenze IT del 2014 secondo Akamai
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore