Le vacanze estive non rubano utenti alla Rete

Workspace

I cybernauti italiani a luglio continuano a visitare il Web, soprattutto
dall’ufficio

Mari e monti non fanno dimenticare il Web. Da casa i navigatori tagliano il tempo speso sui siti di circa 1 ora (13 ore e 3 minuti in media per utente a luglio, l’8% in meno rispetto a giugno), con accessi ridotti nei week-end. Invece si mantiene la fruizione di Internet dall’ufficio. Il tempo trascorso online aumenta di 1 ora e 46 minuti (26 ore e 57 minuti contro le 25 ore e 10 minuti di giugno). Le pagine Web visitate dal posto di lavoro rappresentano il 46% di tutte le pagine Web viste nel mese. Rispetto al mese di giugno i settori più frequentati a luglio sono quelli più legati all’entertainment e al tempo libero: i siti di giochi online con 4,6 milioni di utenti (+8% rispetto a giugno), quelli di eventi e spettacoli con 2,9 milioni di utenti (con incremento del 31% rispetto a giugno) e i siti per la ricerca dell’anima gemella che vengono utilizzati da 2,6 milioni di utenti (+23% rispetto a giugno). Cresce nel mese di luglio anche la categoria dei siti dedicati alla fotografia che vedono aumentare il traffico in particolare per quanto riguarda la condivisione foto (Flickr, Picasa di Google e Slide): sono quasi 4 milioni gli utenti di questa categoria legata alle vacanze, +7% rispetto a giugno. Molto attivo è ovviamente anche il segmento dei viaggi online. A luglio 2007 oltre 12,4 milioni di utenti hanno visitato un sito di viaggi, il 56% dei navigatori italiani. Quando si parla di viaggi online ci si riferisce a: siti di mappe (circa 10 milioni di navigatori a luglio, +10% rispetto a giugno), ai siti delle linee aeree (4,5 milioni di individui, +21% da giugno con un’impennata delle compagnie low cost), a quelli degli hotel (+8% rispetto a giugno). L’estate registra un picco stagionale per i siti di crociere e trasporto marittimo (1,2 milioni di visitatori, +10%), oltre che per la biglietteria ferroviaria (oltre 4,2 milioni di utenti unici nel mese, +19%). Quasi 7,6 milioni di navigatori (+6%) hanno poi frequentato le agenzie virtuali alla ricerca di offerte di viaggi dell’ultimo minuto. ?Il settore del travel online è da sempre molto congeniale alle dinamiche del mezzo Internet, consentendo un approccio disintermediato, flessibile e, in molti casi, economicamente più vantaggioso per l’organizzazione del proprio viaggio.? commenta Ombretta Capodaglio, Marketing Manager Nielsen//NetRatings.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore