Le vendite degli Lcd volano mentre precipitano i Crt

Workspace

Il tubo catodico lascia il passo ai nuovi schermi piatti

IL TUBO CATODICO ha dominato la scena per oltre 100 anni, da quando Marie Curie ha scoperto i “raggi”, ma ora è tempo di pensionarlo, almeno secondo la società di ricerca sui display Meko. Ma la fine dei CRT sarà in gran parte provocata dai produttori di LCD, che continuano a rosicchiare margini in un mercato sempre più competitivo. Meko ha fornito grafici ai suoi clienti relativi al terzo trimestre del 2006. Queste cifre dicono che le vendite di LCD in EMEA sono salite del 27%, anno dopo anno, con i 19 pollici che arrivano addirittura all’83%, a spese dei 17. E Meko ritiene che i prezzi siano ancora sotto pressione. Le consegne di unità CRT precipitano invece di oltre il 53% nel terzo trimestre, tranne che per i 15 pollici. In valore, le unità CRT cadono del 58% anno dopo anno. Nel terzo trimestre il re degli LCD è stato Samsung, con il 15,7% di share, con Acer e HP che guadagnano secondo e terzo posto in EMEA. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore