Le vendite mondiali di telefoni cellulari sono aumentate del 21% nel 2003, fonte Gartner.

MobilityNetworkWlan

Il 2003 segna un record per l’industria della telefonia mobile.

Il 2003 segna un record per l’industria della telefonia mobile. Una forte domanda di sostituzione dei modelli nei mercati consolidati, insieme ad una crescita superiore alle previsioni nei mercati emergenti ha portato ad un record di vendite, in termini unitari: a livello mondiale, secondo le stime di Gartner, sono state vendute 520 milioni di unità, ovvero il 20% in più rispetto al 2002. Se le vendite del 2003 hanno superato le previsioni, la domanda dovrebbe produrre lo stesso risultato per il 2004. Sulla base degli ultimi risultati, Gartner ha infatti rivisto e aggiornato le previsioni: nel corso del 2004 si potrebbero vendere 580 milioni di unità. Nokia, che continua a dominare l’industria della telefonia mobile, e ha conquistato il primo posto nel mercato nordamericano, a livello mondiale ha però subito una perdita di quota di mercato: contava il 35,1% nel 2002, divenuto 34,7% nel 2003. In termini di unità, ha venduto 180.672,4 milioni di unità, contro i 151.421,8 milioni del 2002. Secondo Gartner i fattori determinanti sono stati, oltre alla competitività dei concorrenti, la perdita di quota nel mercato europeo e la comparsa sul mercato di un crescente numero di piccoli concorrenti, in particolare nell’area Asia/Pacifico. Motorola, che ha ceduto la propria leadership nel mercato nordamericano a Nokia, ha perso share nell’ultimo trimestre 2003, passando così, su base annuale, dal 16,9% al 14,5%. L’aumento delle vendite, in questo trimestre, di prodotti nuovi potrebbe però far riacquistare quota alla compagnia nel 2004. Motorola ha venduto 75,177.1 milioni di unità, contro i 72,852.6 milioni del 2002. Anno positivo per Samsung, che è riuscita a passare dal 9,7% del 2002 al 10,5% dell’anno scorso. In termini di vendite si parla di 54.475,1 milioni di unità, rispetto ai 41.684,4 dell’anno precedente. Secondo Gartner, il merito va alla strategia di Samsung, che ha puntato su prodotti di alto livello, piuttosto che su prodotti competitivi, a basso costo e a basso margine. Bene anche per Siemens, che ha registrato una forte crescita nel secondo semestre 2003, benché la maggior parte delle vendite si incentri su prodotti a basso costo e basso margine. Ha conquistato l’8,4% del mercato (8% nel 2002) e venduto 43.754,3 milioni di unità contro i 34.618 milioni del 2002. Sony Ericsson ha perso quota, passando dal 5,4% al 5,1% del mercato. Nel corso del 2003 ha venduto 26.686,3 milioni di unità, rispetto ai 23.112,9 milioni del 2002. LG ha conquistato in termini di vendite la quinta posizione nel mercato mondiale nel quarto trimestre 2003, grazie al successo nel mercato indiano. Ha venduto 26.213,7 milioni di unità, contro i 13.797,6 milioni del 2002, passando a controllare il 5% del mercato (3,2% nel 2002).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore