L’eCommerce ingrana la quinta

E-commerceMarketing

Turismo ed elettronica di consumo trainano il segmento del commercio elettronico b2c, secondo l’osservatorio Netcomm – school of management del politecnico di Milano. I vendor, come per esempio Hp, premono il pedale sull’acceleratore del canale online e Assintel presenta bandi di finanziamento per l’eCommerce.

Turismo, informatica ed elettronica di consumo sono i settori che traineranno il 2006 formato b2c. Questo è uno degli aspetti evidenziato dalla ricerca dell’osservatorio B2c Netcomm – School of Management del politecnico di Milano realizzato in partnership con eBay. Di tutti i comparti, quello del turismo è quello che ha contribuito alla crescita complessiva dell’eCommerce B2c con circa 500 milioni di euro su un totale di quasi 1.300. L’informatica e l’elettronica di consumo è il secondo settore considerato importante a livello di valore. Nel 2006 supererà i 420 milioni di euro con una crescita superiore al 30%. L’analisi del grado di concentrazione conferma, secondo la ricerca, come i primi 20 player del mercato italiano stiano crescendo con un tasso superiore rispetto ai concorrenti. La quota di mercato di questi primi 20 raggiungerà il 75% a fine 2006. Sono due le ragioni di questa crescita: i vantaggi competitivi acquisiti dai leader e, in secondo luogo, a parte qualche eccezione come per esempio Monclick, la ricerca evidenzia l’assenza di nuove iniziative di un certo rilievo che si affaccino sul canale online con il giusto commitment, in termini di investimento, e idee di business capaci di fornire elementi di differenziazione rispetto alla concorrenza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore