L’edizione primaverile di Idf lancia le ultime novità

Workspace

Al centro delle future strategie di Intel saranno processori multicore, funzionalità avanzate e WiMax

L’Idf primaverile, che si terrà fino al tre marzo a San Francisco, è l’occasione per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dei chip dual core di Intel, ma anche conoscere dal vivo le nuove piattaforme per server, desktop e mobile, i futuri sviluppi per la digital

home e la banda larga senza fili del WiMax. Nuovi accordi si profilano inoltre in casa Intel: da aprile Nvidia metterà a listino per la prima volta anche chipset destinati ai computer, di fascia enterprise, equipaggiati con processori Intel. Al keynote del Ceo di Intel, Craig Barrett, all’edizione primaverile di Idf al Moscone Center di San Francisco, è quindi emersa la strategia di Intel per il 2005 e 2006: nel secondo trimestre di quest’anno farà il suo debutto il dual

core, che coprirà circa tre quarti della produzione di chip per desktop e portatili nel 2006. Per i server le percentuali saranno molto più alte, fino all’85% con chip dual core. Il multicore, con più di due core per chip, farà invece il suo ingresso a fine 2006. I progetti multicore in cantiere presso Intel sono quindici: coinvolgono le linee Itanium, Xeon, Pentium e mobile, per aumentare le performance e ridurre il consumo energetico. Il chip dual core con tecnologia 65 nanometri invece slitterà nella prima metà del 2006. Infine il debutto del dual core si accompagnerà a un cambiamento di loghi e nomi, a iniziare dall’atteso e già annuncioato Pentium

Extreme

Edition.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore