Legge Stanca: Toscana bocciata

Marketing

L’accessibilità Web premia solo il comune di Siena. L’indagine è stata condotta nell’ambito del progetto Fidia

Il sito Internet del Comune di Siena è il più accessibile tra i portali delle amministrazioni comunali toscan e ed è uno dei pochi siti istituzionali della Regione ad aver rispettato le direttive sull’accessibilità Web imposte dalla legge

Stanca. È quanto emerge da un’indagine condotta nell’ambito del progetto Fidia (Formazione di Impresa rivolta a persone disabili sul tema dell’accessibilità del web), portato avanti dall’associazione Nautilus insieme a Cesvot, Anpas Toscana, Cooperativa Ulisse, Uildm ? Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare di Pisa, Anci e Il Palinsesto. Sono stati analizzati 49 portali di Pubbliche amministrazioni (Province e Comuni capoluogo), aziende di servizi pubblici e università toscane. Di ciascun sito Internet è stata valutata l’accessibilità, in termini di assenza di “barriere informatiche”. Tra i siti delle amministrazioni comunali esaminati, quello del Comune di Siena è risultato essere l’unico caso di eccellenza nel campo dell’accessibilità. È stato il solo, infatti, ad aver conseguito la valutazione “AA” (elevata accessibilità) del consorzio W3C (World Wide Web Consortium). Gli unici altri quattro Comuni toscani ? Arezzo, Carrara, Pisa e Prato ? con siti accessibili hanno ottenuto una sola A. Il resto dei Comuni toscani (l’80% del campione nella Regione Toscana)è risultato con portali completamente inaccessibili. Tra le province, solo quelle di Firenze, Grosseto e Arezzo hanno siti Web accessibili. Tra i portali delle università, è accessibile soltanto quello dell’ateneo fiorentino.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore