Leggero calo per Ubi Soft

Aziende

Ma niente di allarmante per lazienda, che conferma gli obiettivi prefissi

Lieve calo nel secondo trimestre dellanno fiscale 2002/2003, concluso lo scorso 30 settembre, per Ubi Soft, che ritiene il risultato sostanzialmente stabile. La diminuzione di circa 3 punti percentuali, infatti, non pregiudica gli obbiettivi che la societ si posta, con una strategia rivolta principalmente ai prodotti AAA e ad aumentare il numero dei titoli per tutte le piattaforme. Le prospettive per il prossimo semestre sono pi che positive. Soprattutto grazie ai nuovi prodotti di imminente uscita, con un potenziale di vendita, secondo Ubi, molto elevato. Lazienda fa riferimento a titoli come Tom Clancys Splinter Cell per piattaforma X-box; Rayman 3 disponibile per tutte le piattaforme, e Tom Clancys Ghost Recon console, primo gioco per Xbox Live; e ancora, The Sum of All Fears, che sar disponibile anche per Playstation 2 e Game Cube, nel periodo di Natale. Ubi Soft conferma pertanto gli obiettivi di fatturato con incrementi compresi tra il 17% e il 22%, pari a circa 430/450 milioni di euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore