LeggoIBS Aqua, la lettura waterproof sotto l’ombrellone

MobilityWorkspace
Leggo IBS Aqua
4 0 Non ci sono commenti

IN PROVA e SLIDESHOW – Aqua è il lettore di ebook resistente ad acqua e sabbia proposto da IBS.it per l’estate. Punti di forza sono la resistenza secondo gli standard IP57, l’ampio supporto di formati e DRM, il display touch. Si può migliorare la reattività complessiva

Il lettore di ebook per l’estate Aqua , proposto da IBS.it, è stato presentato in occasione del Salone del Libro di Torino appena il maggio scorso. Si tratta di un dispositivo il cui punto di forza più evidente è la protezione da acqua e polvere di tipo IP 57. Ecco cosa significa. Il primo numero (5) indica la protezione dall’ingresso di corpi solidi e in questo caso con l’indice di protezione 5 si indica la protezione “contro l’accesso di polvere o di un filo sottile”, di livello superiore esiste solo la protezione 6 che indica la protezione totale in qualsiasi condizione.

Leggo IBS Aqua
Leggo IBS Aqua

Il secondo numero invece indica la protezione dai liquidi e con il numero 7 si segnala la protezione persino dall’immersione temporanea (al massimo per 30 minuti a un metro di profondità). Il buon senso ci suggerisce che non c’è nessun motivo per immergere un lettore come PocketBook Aqua sott’acqua, ma questo basta per mettere tutti al riparo dai patemi dovuti a sabbia, spruzzi, eventualmente persino secchiellate in spiaggia. Non solo, potete finalmente portarlo sul materassino e leggere anche in acqua. Se vi cade e non lo perdete sul fondale, basta sciaquarlo per bene in acqua dolce. Non è invece mai una buona abitudine quella di lasciarla al sole per ore.

Gli altri importanti dati di targa identificano la proposta LeggoIBS PocketBook Aqua per un lettore con display E-Ink da 6 pollici, con risoluzione 800×600 a 16 livelli di grigio. Il lettore pesa 170 grammi e misura 17,4×11,4×0,6 cm. PocketBook Aqua (in altri Paesi il modello è conosciuto come PocketBook 640) lavora con il sistema operativo Linux 2.6 che gira su una cpu a 1 GHz di frequenza di clock avendo a disposizione 256 Mbyte di Ram. E’ prevista la connettività WiFi (b/g/n), ma non 3G (come su alcuni modelli Amazon). Per quanto riguarda la batteria, si sa che questi lettori consumano pochissimo e anche in questo caso la batteria agli ioni di litio da 3,7V per 1300 mAh dovrebbe assicurare lettura senza problemi per circa un mese.

Aqua
Aqua – Pulsante di accensione (da tenere premuto per circa 10 sec) e a sinistra la presa microSD protetta

Giusto per dare un primo riferimento: la proposta di Amazon di base, il Kindle, ha dimensioni simili con uno spessore appena superiore di 2 mm.  Chiaramente Amazon punta in assoluto sul prezzo, quindi anche la dotazione di memoria è di appena 2 Gbyte rispetto a questo device proposto da IBS che vanta 4 Gbyte di memoria (per circa 3mila libri) e che per tutte le sue qualità ‘rugged’ costa ovviamente di più (115 euro). Si paga in più, prima di tutto, la resistenza alla vita da spiaggia. Ed è in fondo la motivazione all’acquisto oltre ai servizi IBS.it.

Leggo IBS Aqua, l’esperienza d’uso

Il nostro lettore arriva con una gradevole colorazione blu, e nella parte frontale, in basso, sono collocati quattro tasti percettibili solo per la connotazione di un puntino in rilievo: pagina iniziale, indietro, avanti e menu. Molto semplice. Tasti necessari anche se il dispositivo ovviamente è touch e supporta anche il multi-touch.

La procedura di messa in opera richiede: un account IBS, e un account Adobe se si vuole sfruttare tutte le caratteristiche del device, altrimenti si può scegliere di procedere in un secondo momento, se ci si registra subito ovviamente si deve avere accesso a una rete wifi, dopo la compilazione dei campi verrà richiesta la connettività dal sistema. Al termine della procedura il menu propone otto voci:

  • I miei libri
  • Cerca su IBS
  • Internet
  • Calcolatrice
  • Dizionario
  • Note
  • Applicazioni
  • Impostazioni

In basso le segnalazioni sullo stato della connettività, della batteria e la chiamata alle schermate. Sì, perché è interessante la proposta ‘multitasking’. In pratica si ha a disposizione, oltre a un lettore ebook, anche la calcolatrice, un calendario, un’applicazione foto, il browser, il gioco degli scacchi, scribble, solitario e sudoku, e le finestre aperte poi sono richiamabili senza uscire dalle applicazioni.

Intendiamoci subito. Il display e-ink non è reattivo, per un limite intrinseco di questa tecnologia. Per questo non è un’esperienza gradevole né la navigazione su Internet, né perdere tempo a scrivere con la tastiera touch. Per questo il dispositivo pur presentando queste possibilità in più deve essere acquistato solo per leggere gli ebook, e giochicchiare con i passatempo, senza altre pretese.

Nella lettura si apprezzerà il supporto per tutti i formati (tranne ovviamente quello di Amazon), che sono poi i formati ben voluti dai nostri editori italiani che offrono titoli elettronici, dai loro negozi online. Come riporta IBS.it essi sono: PDF (anche Adobe DRM), Epub (anche Adobe DRM), PRC (Mobi), FB2, TXT, DJVU, RTF, HTML, CHM, DOC, TCR, FB2.ZIP e per le immagini JPEG, BMP, PNG, TIFF. Vi lasciamo immaginare però l’utilità di visualizzare immagini con 16 toni di grigio a questa risoluzione. E’ giusto un di più.

Invece si tenga presente che anche i titoli protetti da DRM sono facilmente scaricabili sul nuovo dispositivo proprio per il pieno supporto al DRM di Adobe che è quello scelto dai nostri editori online allo stesso modo, proprio per il supporto a Epub – e questo per noi conta – su un lettore di questo tipo bisogna sapere che i font non sono visualizzabili solo tra quelli prestabiliti, ma proprio quelli con cui il libro è stato stampato, questa è una differenza importante per qualche lettore, rispetto al formato di Amazon. Inoltre l’ingrandimento e la diminuzione del carattere si possono ottenere proprio con il gesto ‘pinch’ di due dita come siamo oramai portati a fare oramai su tutti i device touch.

Le possibilità di impostazione offerte dal device sono quanto mai articolate. Chi conosce la proposta Amazon nota come differenza di base, importante, le possibilità di scelta in più anche solo di impostazioni offerte da Aqua. Per esempio la possibilità di escludere l’antialiasing, o di gestire quali informazioni sono visualizzabili sul display principale, ma anche la possibilità di gestire memoria e account in modo separato. E’ proprio un approccio diverso che può anche non piacere, per chi ama la semplicità e la pulizia su un device che alla fine serve soprattutto e fondamentalmente per la lettura, ma che certamente torna utile quando può prevedere, per esempio, la gestione di più account, che possono quindi usare lo stesso dispositivo. In questo caso torna in campo un’obiezione tipica: come un libro, anche un ebook reader è personale. Ci sentiamo di condividerla in parte. In alcune occasioni è comunque una possibilità in più.

Per quanto riguarda la qualità di lettura ci sembra che la proposta sia molto ben calibrata per gli ambienti particolarmente luminosi, considerato il contrasto non forzato tra e-ink e sfondo. Certo il punto di forza resta proprio la concezione ‘rugged’ di Aqua che si adatta perfettamente al periodo estivo, e all’utilizzo più consono, tipico degli ambienti di relax: mare e piscina. Nella proposta Leggo IBS ci sono device in grado di soddisfare anche le altre esigenze nei quali è possibile anche espandere la memoria; Aqua invece non prevede la presenza di slot microSD. Su questo device forse si può lavorare sulla reattività che non ci ha soddisfatto completamente.

Con Aqua arrivano precaricati il dizionario Zingarelli minore di Zanichelli, La coscienza di Zeno di Garzanti e Pirandello con Uno, nessuno e centomila nell’edizione Giunti.

Leggo IBS Aqua

Image 1 of 5

Leggo IBS Aqua le applicazioni

 

 

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore