L’elettronica indossabile apre nuove porte ai sensori

AziendeMercati e Finanza
L’elettronica indossabile (Wearable Tech) apre nuove porte ai sensori
2 16 Non ci sono commenti

Il panorama dei sensori per i dispositivi indossabili sta acquisendo una nuova dimensione, grazie all’arrivo nell’arena della Wearable Tech di Google, Apple, Microsoft, Samsung e Intel, pronti a sfidarsi a colpi di dispositivi o di chip per IoT

L’elettronica indossabile (Wearable Tech) è la nuova miniera d’oro per i produttori di sensori. Le piattaforme di sensori e componenti rappresenteranno un fattore chiave per la commercializzazione dei dispositivi indossabili. Lo afferma Frost & Sullivan.

L’elettronica indossabile (Wearable Tech) apre nuove porte ai sensori
L’elettronica indossabile (Wearable Tech) apre nuove porte ai sensori

Il panorama dei sensori per i dispositivi indossabili sta acquisendo una nuova dimensione, grazie all’arrivo nell’arena della Wearable Tech di Google, Apple, Microsoft, Samsung e Intel, pronti a sfidarsi a colpi di dispositivi o di chip per IoT.

Dall’analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Wearable Electronics Enabled by Sensors”, emerge che il mercato dei sensori ha prodotto fatturato per 108 milioni di dollari nel 2014 e prevede che questa cifra salirà a quota 800 milioni di dollari nel 2020.

La complessità dell’ecosistema dell’elettronica indossabile rende necessaria un connubio di conoscenze sia hardware che software, perché le aziende possano emergere nel settore. Numerose aziende non hanno le competenze per progettare prodotti da zero. Inoltre, l’esigenza di integrare un gran numero di sensori in un dispositivo indossabile solleva problemi in termini di durata della batteria e tempi di commercializzazione.

Le piattaforme di sensori, più che i componenti, rivestiranno un ruolo essenziale nell’innovazione dei dispositivi indossabili e nel taglio dei tempi di commercializzazione. Le aziende produttrici di piattaforme di sensori, con esperienza nell’ambito dei sensori, dell’elaborazione a basso consumo e della connettività wireless, possono sviluppare soluzioni con il numero di sensori desiderato, garantendo allo stesso tempo una buona durata della batteria e un ridotto consumo energetico.

La crescente aspettativa di vita e la sempre maggiore consapevolezza riguardo all’importanza del monitoraggio della salute e del benessere fisico alimentano la diffusione dei dispositivi indossabili, – ha precisato Sankara Narayanan, analista di Frost & Sullivan. – In aggiunta alle applicazioni per la salute, mediche, per il fitness e il benessere, il mercato dei dispositivi indossabili sta assistendo a una serie di nuovi lanci di prodotto, tra cui heads-up display, smart watch, tessuti intelligenti, bracciali e occhiali utilizzati in vari segmenti consumer, industriali e altri. Con l’aumento della necessità di raccogliere diversi dati fisiologici e l’affermazione del movimento Quantified Self, i dispositivi indossabili incorporeranno sempre più sensori e componenti elettronici complessi.”

Le piattaforme di sensori colmano il divario tra competenze hardware e software, consentendo la prototipazione rapida degli indossabili e aiutando i progettisti di dispositivi indossabili a completare la propria progettazione hardware”, ha concluso Narayanan in una nota.

Secondo Creative Strategies, Apple deve riuscire a convincere gli utenti di iPhone ad acquistare Apple Watch. Ma, al di là delle stime, Apple Watch avrà probabilmente il ruolo di catalizzatore per far decollare il mercato della Wearable Tech, la tecnologia da indossare, un settore che crescerà del 158% anno su anno nel 2015. E a trainare potrebbe essere proprio l’orologio di Apple: secondo Strategy Analytics, Apple venderà 15.4 milioni di orologi hi-tech, conquistando il 54.8% del mercato smartwatch.

Gartner prevede che il numero di dispositivi in Rete IoT salirà da 900 milioni del 2009 a 26 miliardi di unità dal 2020, trasformando gli oggetti, da inanimati a smart, in grado di comunicare gli uni con gli altri. IDC stima che il mercato IoT raggiungerà quota 3.04 trilioni di dollari fra cinque anni.

Conoscete Internet delle Cose? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore