Hp promette dividendo e buyback azionario nel 2014

AziendeMarketing
Hp Sprout, dedicato all'era del 3D Printing, sarà disponibile il mese prossimo, sia online che in alcuni negozi USA
0 0 Non ci sono commenti

Il Ceo di HP Meg Whitman va al meeting con le società d’analisi. Nel 2014 Hp concederà agli azionisti dividendo e buyback azionario pari al 50% del flusso di cassa operativo

Il Ceo di Hp, Meg Whitman, spera che l’azienda torni a crescere. Lo ha ribadito al meeting con gli analisti a San Jose. L’uscita dal Dow Jones Industrial Average un mese, l’indice a cui Hp era stata quotata nel 1997, è stata l’occasione per inviare un memo ai 300 mila dipendenti. Mentre prosegue il calo del mercato Pc, Hp cerca di essere più competitiva nel mercato della tecnologia per il business. Il Ceo Whitman spera che il fatturato si stabilizzi, anche se gli analisti prevedono nel 2014 ancora un declino del fatturato del 3% a 107.6 miliardi di dollari.

Nel 2014 Hp concederà agli azionisti dividendo e buyback azionario pari al 50% del free cash flow. Ma fatturato e profitti di HP continuano a calare e Wall Street sta perdendo la pazienza: il titolo ha perso il 17% negli ultimi tre mesi e ha dimezzato il valore dal 2010.

Ad agosto Whitman ha nominato Bill Veghte, ex manager di Microsoft ed ex chief operating officer di HP, a capo del gruppo Enterprise. Hp è il secondo vendor del mercato Pc globale, dopo il sorpasso da parte di Lenovo, ma è ancora il primo vendor in Europa.

Il mercato PC globale è calato dell’8.6% a 80.3 milioni nel terzo trimestre, secondo Gartner. Ma il mercato è sempre più competitivo, visto che oggi Hp deve affrontare la sfida di Microsoft Surface; e nel mercato server, quela di Intel che aiuta Google e Intel a realizzare i propri server, diminuendo il legame con i vendor come Hp. La risposta di Hp consiste nell’aprirsi ad altri fornitori di chip.

L'anno duro di Hp
L’anno duro di Hp 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore